Genere: Thrash Metal

Evile – Recensione: Hell Unleashed

Sono serviti quasi otto anni, diversi cambi di formazione e la firma per Napalm Records agli Evile per compiere il loro trionfante ritorno nella scena thrash con “Hell Unleashed”, fuori il 30 aprile per l’etichetta sopracitata. Per non lasciare nessuno sulle spine, parto dal presupposto che trovo questo...

Enforced – Recensione: Kill Grid

Forti del passaggio ad una major e del consolidamento della line up, dopo due anni di rodaggio tornano gli statunitensi Enforced con un’altra bella dose di adrenalina dritta in vena. Dovessi parlare per metafore di “Kill Grid” questa sarebbe la definizione più azzeccata, perché nei quaranta minuti abbondanti...

Septagon – Recensione: We Only Die Once

I Septagon non saranno nulla di trascendentale o particolarmente impegnativo, ma la loro proposta risulta davvero gradevole. Fautori di un thrash veloce e melodico dalle tinte metalcore, arrivati alla terza uscita col presente “We Only Die Once” i cinque tedeschi dimostrano di saperci proprio fare. Nulla di innovativo...

Nirnaeth – Recensione: Anthropocene

I Nirnaeth nascono a Bergamo il 20 agosto 1990 dall’incontro di Marco  Lippe (batteria,  voce,  tastiere,  membro  fondatore  della  prog-rock band Twenty Four Hours) e Marco“Grey” Tombini (chitarre). Lo  stile  musicale  di  riferimento della  band  è  il  thrash metal  della  Bay Area  Californiana, ma pesantemente infuenzato dal progressive...

Wreck-Defy – Recensione: Powers That Be

Davvero interessante questo nuovo terzo album dei canadesi Wreck-Defy, in cui militano due nomi di spicco assoluto, ovvero il precedente cantante degli Annihilator Aaron Randall, e il precedente bassista dei Testament Greg Christian, oltre al chitarrista e fondatore del gruppo Matt Hanchuck e Dave O’Neal alla batteria. La...

Gama Bomb – Recensione: Sea Savage

Benvenuti nel regno degli irlandesi Gama Bomb, uno tra i migliori gruppi che propongono un Thrash con forti radici negli anni 80 con l’atteggiamento assolutamente scanzonato. Non aspettatevi, quindi, testi seri su guerra, fame e miseria ma parleremo di Judo, creature marine e Superpoliziotti. Il tutto però suonato...

Voivod – Recensione: Lost Machine – Live

Ai tempi della più sfrenata digitalizzazione, dei social network, di youtube e della infinita possibilità di comunicazione sono poche le esperienze che non possono essere trasformate in virtuali. Recarsi ad un concerto con gli amici, sentire l’adrenalina scorrere sotto il palco appena prima dell’inizio e l’esplosione di entusiasmo...

Sodom – Recensione: Genesis XIX

Circa un anno e mezzo fa, recensendo il precedente EP dei Sodom, commentavamo per voi una delle prime prove di una line-up ancora fresca. Oggi, in occasione dell’uscita dell’ultimo full length dei coriacei thrasher tedeschi, ci troviamo per la seconda volta di fronte a una formazione rimaneggiata: Stefan...