Genere: Progressive Rock

Arc Of Life – Recensione: Arc Of Life

Nati da una costola degli YES, gli “Arc Of Life” vedono Jon Davison (voce), Billy Sherwood (basso) e Jay Schellen (batteria) impegnati in un nuovo progetto che intende fondere creatività, sfida compositiva e piacevolezza d’ascolto in un insieme stratificato, capace di proiettarsi al di là di etichette e...

Daniel Tompkins – Recensione: Ruins

Il cantante dei Tesseract Daniel Tompkins continua la sua avventura da solista con “Ruins”. Quello che ad un primo ascolto sembra essere un album nuovo di zecca, in realtà non è nient’altro che la rivisitazione del produttore Paul Ortiz del precedente “Castles”, uscito solo un anno fa, che...

Witchwood – Recensione: Before The Winter

A cinque anni dall’osannato esordio “Litanies From The Wood” (con l’intermezzo della raccolta di inediti e cover “Handful of Stars” del 2016), dopo un periodo coronato da numerosi concerti anche all’estero, arriva finalmente il nuovo lavoro dei faentini Witchwood, fra i più significativi portabandiera nazionali dell’hard rock colorato...

Dark Quarterer – Recensione: Pompei

Ci risiamo. Dopo quarant’anni di guerresca attività, dall’uscita del loro esordio mitico, “Dark Quarterer” del 1987, il quartetto di Piombino non riesce a produrre un disco che non sia un capolavoro. L’ottavo e nuovo “Pompei” non vuole e non può essere una eccezione, un disco curato fin nei...

Kyros – Recensione: Celexa Dreams

Esordirono giovanissimi nel 2014 con un album eponimo a nome Synaesthesia grazie all’aiuto del lungimirante Mike Holmes degli IQ e riusciamo finalmente a parlare di loro sulle pagine di Metallus in occasione del nuovo “Celexa Dreams”. Stiamo parlando dei Kyros, frizzante realtà britannica di post progressive rock con...

Neal Morse – Recensione: Sola Gratia

Nemmeno il lockdown ferma l’incessante attività di Neal Morse. Anzi. Il periodo di isolamento infonde un’intensità che appare ancor più significativa, considerati i mesi che abbiamo passato e la spiritualità sincera che permea anche quest’opera del polistrumentista americano. Accanto a lui – ma solo virtualmente dato che hanno...