Genere: Melodic Death Metal

Amorphis – Recensione: Far From The Sun

Approdo ad una major, precedente album non esattamente stellare, usuali e svariati sbandieramenti di un ripescaggio di antiche sonorità, quasi sempre in seguito sconfessato dall’oggettività dell’ascolto, rientro in formazione del drummer della primissima formazione Jan Rechberger, che fa smarrire al six-piece un certo ‘grip ritmico’ diversamente elargito nel...

Amorphis – Recensione: Am Universum

Non aspettatevi un ritorno ad ‘Elegy‘, quelli non sono più gli Amorphis. Una band che prosegue il discorso di ‘Tuonela‘, che lo sviluppa in onore di soluzioni strumentali colorate di sax, che si affida alle melodie, al cantato pulito, arrivando a toccare i lidi di certi Pink Floyd...

Amon Amarth – Recensione: The Crusher

Gli Amon Amarth fanno crossover! No, non c’entrano una pippa i Limp Bizkit. Solo che questi svedesotti ruspanti mischiano abilmente(?!) la grossolanità esagerata dell’epic metal e la monotonia del death scandinavo meno evoluto. E la cosa incredibile è che il risultato non è così scadente come si potrebbe...