Genere: Electro-Industrial

Mortiis – Recensione: Perfectly Defect

In campo musicale sono molto diffidente; mi avvicino con circospezione ai dischi suonati per beneficenza, a quelli registrati “per divertirsi tra amici” e, soprattutto,  a quelli offerti gratis. Ci hanno provato Trent Reznor con “The Slip”, Moby con i The Void Pacific Choir e, prima ancora, gli Smashing...

Alien Vampires – Recensione: Harshlizer

Espliciti, senza compromessi e (probabilmente) senza nessun freno. Se fossero conosciuti al di fuori della nicchia di pubblico electro-industrial, gli Alien Vampires diventerebbero certamente il bersaglio preferito dei benpensanti, tanto la loro musica, quanto le loro liriche appaiono volutamente fastidiose, perverse e sardoniche. Nemmeno la mente distorta dei...