Genere: Doom Metal

Pale Divine – Recensione: Pale Divine

“Pale Divine” è il nuovo disco dell’omonima band statunitense, pubblicato da Shadow Kingdom Records. Il platter arriva 6 anni dopo il precedente “Painted Windows Black”. Il sound dalla formazione originaria della Pennsylvania rimane sostanzialmente fedele a ciò che è stato prodotto in 23 anni di carriera: un doom...

Novembre – Recensione: Classica

Correva l’anno 1999 quando i capitolini Novembre diedero alle stampe “Classica”, terzo album in studio dell’eccellente band tricolore. Si è soliti dire come la terza prova rappresenti in qualche modo la maturazione definitiva e un termine di paragone per il futuro, un’affermazione che anche in questo caso risponde...

Iron Void – Recensione: Excalibur

Dalla seconda metà degli anni ’90 in poi, parimenti alla nascita dell’Alternative metal e all’esplosione commerciale del Grunge, si assiste ad un fenomeno di recupero/riscoperta di sonorità più tradizionali come il metal classico e il doom. Tra le numerose formazioni che intraprendono il concetto di “ritorno al passato”,...

Castle – Recensione: Deal Thy Fate

Gli statunitensi Castle, inizialmente concepiti come un progetto solista del chitarrista/compositore canadese Mat Davis, prendono la fisionomia di una vera e propria band nel 2009, grazie all’ingresso della bassista/cantante Elizabeth “Liz” Blackwell e del batterista canadese Al McCartney. Il power trio dà alle stampe il disco d’esordio “In...

Lucifer – Recensione: Lucifer II

Il revival settantiano, le sulfuree sonorità stoner/doom e le produzioni analogiche non fanno ormai più scalpore, dal momento che quella che fino a poco tempo fa era una tendenza underground da alcuni anni a questa parte è divenuta una moda. I Lucifer di  Johanna Sadonis non ci sorprendono...

Khemmis – Recensione: Desolation

I Khemmis, four-piece di Denver, presentano il terzo studio album “Desolation”, in uscita sul mercato europeo in questi giorni sotto l’egida di Nuclear Blast. La band, che molti consensi ha riscosso presso gli addetti ai lavori con i precedenti dischi “Absolution” (2015) e soprattutto “Hunted” (2016), si appresta...

Yob – Recensione: Our Raw Heart

Riemersi dal loro personalissimo oblio (colpevole in questo caso la malattia che ha colpito il leader Mike Scheidt), “Our Raw Heart” è il personalissimo canto di “sopravvivenza” degli Yob. Giunti all’ottavo album, gli americani incastrano una perla nella loro discografia già valida e determinata. Il viaggio del trio...