Genere: Doom Metal

Algos – Recensione: Upon The Rivers Of Night

Gli Algos, dio del dolore nella mitologia greca, sono una band italiana formata nel 2021 da un’idea del chitarrista Massimiliano Elia (Valgrind, Metal Detektor), al quale si sono aggiunti Giuseppe Tatangelo (Zora/Glacial Fear) al basso, Marco Spagnuolo (Pentagon) alla voce e Vincenzo Infusino, batterista indipendente con base a...

Candlemass – Recensione: Sweet Evil Sun

Secondo full-length alle stampe per il “nuovo” corso dei Candlemass, ovvero quello che ha visto il ritorno in formazione del primo cantante Johan Längquist. Il senso di attesa che permeava l’uscita del precedente “The Door To Doom” è ovviamente svanito, per cui in questa occasione attendavamo dalla seminale...

Grief Collector – Recensione: En Delirium

In quest’anno già marcato da grandi ritorni, si rivede pure l’ex Candlemass e Solitude Aeturnus Robert Lowe. L’eccellente cantante ha dato un contributo fondamentale alla carriera dei padrini del doom: le sue performance sono un tassello imprescindibile nella straordinaria serie di album data alle stampe dagli svedesi tra...

Lake Of Tears – Recensione: Ominous

A volte ritornano! E non ci riferiamo solo alle pandemie mondiali… Il 2020 ha infatti visto l’atteso (e ormai insperato) ritorno in studio degli svedesi Lake Of Tears a ben nove anni dall’ultima fatica, Illwill. Il primo antipasto del nuovo lavoro è arrivato già lo scorso dicembre, con la pubblicazione del...

Pallbearer – Recensione: Forgotten Days

Solidi e massicci come da tradizione, tornano per presentarci la loro quarta fatica in studio i nuovi alfieri americani del doom metal. Parliamo naturalmente dei Pallbearer da Little Rock, Arkansas, che in questo primo decennio d’attività sono stati capaci di guadagnarsi una certa attenzione internazionale. “Forgotten Days”, il...