Genere: Doom Metal

Grief Collector – Recensione: En Delirium

In quest’anno già marcato da grandi ritorni, si rivede pure l’ex Candlemass e Solitude Aeturnus Robert Lowe. L’eccellente cantante ha dato un contributo fondamentale alla carriera dei padrini del doom: le sue performance sono un tassello imprescindibile nella straordinaria serie di album data alle stampe dagli svedesi tra...

Lake Of Tears – Recensione: Ominous

A volte ritornano! E non ci riferiamo solo alle pandemie mondiali… Il 2020 ha infatti visto l’atteso (e ormai insperato) ritorno in studio degli svedesi Lake Of Tears a ben nove anni dall’ultima fatica, Illwill. Il primo antipasto del nuovo lavoro è arrivato già lo scorso dicembre, con la pubblicazione del...

Pallbearer – Recensione: Forgotten Days

Solidi e massicci come da tradizione, tornano per presentarci la loro quarta fatica in studio i nuovi alfieri americani del doom metal. Parliamo naturalmente dei Pallbearer da Little Rock, Arkansas, che in questo primo decennio d’attività sono stati capaci di guadagnarsi una certa attenzione internazionale. “Forgotten Days”, il...

Paradise Lost – Recensione: Obsidian

Trent’anni e non sentirli: sappiamo che una frase come questa è scontata e abusata, ma non possiamo esimerci dall’utilizzarla a proposito della carriera dei Paradise Lost. La qualità delle ultime uscite in studio del combo di Halifax (ultime in senso lato, dal momento che parliamo di un periodo...

The Wizar’d – Recensione: Subterranean Exile

I The Wizar’d, band australiana, torna sulle scene musicali con un nuovo album intitolato “Subterranean Exile”, in uscita per la nostrana Cruz Del Sur Music. La formazione della Tasmania, fondata nel 2004, ha già all’attivo tre full length, rispettivamente “Infernal Wizardry” (2008), “Pathways into Darkness” (2010) e “Ancient...