Genere: Avantgarde Metal

Wooden Veins – Recensione: In Finitude

Nell’immaginario comune, la musica sudamericana viene comunamente associata a quelle sonorità latine che spopolano sulle piste da ballo o rimbombano nell’autoradio di qualche tamarro di periferia. In realtà, nel corso degli anni, i Paesi del Sud America hanno offerto agli aficionados di rock e metal valide e variegate...

Nachtmystium – Recensione: Resilient (Ep)

Nel linguaggio della psicologia, la resilienza è la capacità di trarre spunti positivi e di uscire rafforzati dopo aver subito eventi dannosi. Un titolo piuttosto significativo quello del nuovo Ep dei Nachtmystium, che ritornano a sorpresa dopo l’annunciato scioglimento all’indomani di “The World We Left Behind” (2014). Probabilmente...

Voices – Recensione: Frightened

Sarà pur vero che che nothing comes easy, ma qui si esagera. L’impressione iniziale, ascoltando il terzo disco dei Voices (a ben 4 anni dall’ultimo “London“, e dopo la recente reunion degli Akercocke), è di sgradevolezza ricercata con cura e conservata gelosamente, che, nello sfumare, lascia un retrogusto...

Thy Catafalque – Recensione: Geometria

Tagliato il significativo traguardo dei vent’anni di attività, gli ungheresi Thy Catafalque tornano sul mercato discografico con “Geometria”, ottavo album in studio per il progetto del multi-strumentista, compositore e cantante Tamás Kátai, che ancora una volta si è avvalso del contributo di un gruppo di ospiti a completamento...

Ihsahn – Recensione: Ámr

E sono sette. Ihsahn torna in sella al suo progetto personale e regala ai propri fan un nuovo capitolo. Ancora una volta l’uomo di Notodden colpisce nel segno, e con il nuovo “Ámr“. Un viaggio in musica di uno spirito libero, deciso, coraggioso ed orgoglioso. Il disco parte...