Genere: Atmospheric Doom Metal

Wooden Veins – Recensione: In Finitude

Nell’immaginario comune, la musica sudamericana viene comunamente associata a quelle sonorità latine che spopolano sulle piste da ballo o rimbombano nell’autoradio di qualche tamarro di periferia. In realtà, nel corso degli anni, i Paesi del Sud America hanno offerto agli aficionados di rock e metal valide e variegate...

Ashbringer – Recensione: Absolution

Inutile dirlo, molte volte chi fa da sé, fa per tre, anzi, per cinque. Gli Ashbringer subirono un terrificante e preoccupante tracollo qualitativo, poiché “Yūgen”, il loro secondo album, era fin troppo ornamentato, leccato e “perfettino” all’inverosimile, specialmente se comparato col loro debutto “Vacant”, praticamente scritto e suonato...

Deathwhite – Recensione: For A Black Tomorrow

Season Of Mist porta all’attenzione del pubblico europeo “For A Black Tomorrow”, debut album degli americani Deathwhite uscito originariamente come autoproduzione nel Marzo del 2017 e oggi distribuito su larga scala dall’etichetta francese. Curioso come la band tenga nascoste le identità dei suoi membri. Tutto ciò che riusciamo...

Hemelbestormer – Recensione: Aether

“Aether” è l’opera prima degli Hemelbestormer,  un progetto interessante che riunisce quattro musicisti attivi nell’underground estremo del Belgio, ovvero Jo Driesmans (chitarra), Filip Dupont (synth), Kevin Hensels (basso) e Frederik Cosemans (batteria). Il four-piece dà vita a un platter composto da quattro suites di lunga durata (in media...

WOWS – Recensione: Aion

Il collettivo degli WOWS nasce a Verona nel 2008 con l’intento di dare vita a un ibrido musicale non comune, sorta di unione tra doom atmosferico e seduzioni post metal che seguono la lezione americana. Non a caso, come principali fonti di influenza sono citati i Pelican, i...

Akron – Recensione: Il Tempio Di Ferro

Il suono dell’Hammond è la rappresentazione artistica cui si affidano gli Arkon per dare vita al loro ‘Tempio Di Ferro’, storia legata a doppio filo da una parte ai Templari e dall’altra al fascino del progressive anni settanta di gruppi quali Osanna, Biglietto Per L’Inferno e Metamorfosi. Celestino...