Genere: AOR

Mecca – Recensione: Undeniable

Dopo una serie di vicissitudini non semplici da affrontare, prima fra tutte la dolorosa perdita dell’amico e co-produttore Bryan Mitchell, Joe Vana riesce a dare alla luce il seguito del progetto che era stato acclamato all’esordio, nell’ormai lontano 2002. In mezzo, un poco entusiasmante album targato Ambition, che...

Grand Design – Recensione: Idolizer

Partono le prime note di “Get On With The Action” e viene spontaneo controllare il nome della band e l’anno di pubblicazione di “Idolizer”. Sì, perché i Grand Design suonano esattamente come i Def Leppard della pietra miliare “Hysteria”. Parafrasando il titolo dell’album qui recensito, verrebbe da dire...

Elevener – Recensione: Symmetry In Motion

In un 2011 caratterizzato da eccellenti produzioni di AOR/Melodic Rock (Lionville, Williams/Friestedt, Rob Moratti) un buon lavoro come questo “Symmetry In Motion”, seconda fatica degli svedesi Elevener, rischia di passare sotto traccia. Rivoluzionata la line-up rispetto al  sorprendente esordio del 2008, “When Kaleidoscopes Collide”, con il solo Johan...

White Widdow – Recensione: Serenade

Gli australiani White Widdow, dopo l’acclamato esordio dello scorso anno, provano a ripetersi con questo “Serenade”. Pur con riferimenti diversi, prosegue il pregevole e genuino lavoro di archeologia dell’hard rock melodico degli anni d’oro, che riaffiora nella costruzione dei pezzi così come in sonorità che sembravano perdute nei...