Fm – Recensione: Old Habits Die Hard

Leggendo il titolo del quattordicesimo album degli FM, “Old Habits Die Hard”, verrebbe da dire…”per fortuna!” Siamo al cospetto di altro lavoro di melodic rock di pregevole fattura, suonato con la classe dei più grandi e interpretato con passione da Steve Overland.

La band britannica festeggia nel migliore dei modi il quarantesimo anno di attività, attraverso undici brani che ne riaffermano la centralità in un panorama che nel corso della loro lunga carriera si è dapprima svuotato e poi nuovamente riempito di band e musicisti vecchi e nuovi, pochi dei quali, però, hanno saputo mantenere gli standard qualitativi degli FM.

Si parte con le tinte blues di “Out Of The Blue”, un pezzo che trasuda eleganza e che non può non far palpitare il cuore, oltre a mettere subito in chiaro che anche il nuovo album non tradisce le attese. Si procede su binari sicuri, con il basso di Merv Goldsworthy che punteggia “No Easy Way Out” e la guida verso la contaminazione con il sapore pop di derivazione anni Ottanta. Ancora, la dolcezza “Whatever It Takes” e la sinuosità di “Black Water” aggiungono nel loro incedere cadenzato ulteriori sfumature al viaggio melodico, oltre ad essere perfetta vetrina per i colori della voce di Overland. Fresca e ariosa è “Cut Me Loose”, altro punto di forza di un album che presenta qualche calo di ispirazione negli ultimi brani, piccolo difetto in un mare di grande musica.

Etichetta: Frontiers Music

Anno: 2024

Tracklist: 01. Out Of The Blue 02. Don’t Need Another Heartache 03. No Easy Way Out 04. Lost 05. Whatever It Takes 06. Black Water 07. Cut Me Loose 08. Leap of Faith 09. California 10. Another Day On My World 11. Blue Sky Mind
Sito Web: http://www.fmofficial.com/fmofficial/index.html

giovanni.barbo

view all posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi