Unconventional Disruption – Recensione: Flood To Euthanasia

Gli Unconventional Disruption sono una band milanese attiva dal 2007 che con questo “Flood To Euthanasia”, preceduto da un demo datato 2009, raggiunge il traguardo del primo album ufficiale. La proposta dei nostri consiste in un mix di death metal sperimentale e brutale grindcore che prende corpo nelle 8 tracce, per una durata totale di 30 minuti, del qui presente disco. Un platter oscuro e potente nel quale passaggi chitarristici dal sapore moderno ben si amalgamano con i grugniti e le sfuriate tipici della buona vecchia scuola grind.

L’angosciante intro “Introduction To Euthanasia”, due minuti di pianti, lamenti, sirene d’allarme e rumori di bombardamenti, conduce gli ascoltatori al primo pezzo del lotto, “Getsemani’s Shadows”: raffiche di batteria, riffing serrato e un potente e straziante growl compongono un efficace e terremotante biglietto da visita. “Don’t Be Afraid To Kill A Dead Man” viene introdotta da un secco blast beat, per poi rallentare e presentare numerose sfumature e variazioni sia a livello ritmico che per quanto riguarda la propria struttura chitarristica. Le successive “Honor of Disgust” e “Charge of Hypocrisy” proseguono sulla falsariga del brano precedente, mentre “Insect’s Grin” cambia registro e aggiunge alla consueta formula elementi propri dell’industrial e del deathcore. Le conclusive “Cerebral Collapse” e “Deformed Souls” chiudono il disco mettendo sul tavolo un’altra bella dose di potenza e cattiveria.

“Flood To Euthanasia” rappresenta senza dubbio un buon esordio, riuscito esempio di un metal estremo senza compromessi e senza concessioni alla melodia o a sperimentazioni in chiave soft. Il gruppo mostra poi una notevole preparazione tecnica e sicuramente in sede live non farà prigionieri. Gli Unconventional Disruption hanno quindi posto una solida base: staremo a vedere cosa vi svilupperanno sopra in futuro.

Voto recensore
7
Etichetta: Memorial Records

Anno: 2013

Tracklist:

01. Introduction to Euthanasia
02. Getsemani’s Shadows
03. Don’t be Afraid to Kill a Dead Man
04. Honor of Disgust
05. Charge of Hypocrisy
06. Insect’s Grin
07. Cerebral Collapse
08. Deformed Souls


Sito Web: https://www.facebook.com/unconventionaldisruption

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi