Fates Warning: gli opener delle due date italiane

Comunicato Hub Music Factory:

Gli A New Tomorrow saranno i guest del “Theories of Flight European Tour 2017” dei Fates Warning! Li potrete così vedere dal vivo nelle due tappe italiane del tour, rispettivamente il 9 febbraio al Circolo Colony di Brescia e il 10 febbraio a Zona Roveri di Bologna.

Gli A New Tomorrow sono una band londinese con origini italiane: Alessio Garavello (chitarra/voce) e Andrea Lonardi (basso/cori) a cui poi si sono aggiunti gli inglesi Michael Kew (chitarra) e Tim Hall (batteria).
La musica degli A New Tomorrow combina riff aspri e sprezzanti a linee vocali dolci e melodiche con l’intento, a detta della band, di trasmettere un messaggio di speranza per tutti coloro che si trovano ad affrontare le sfide della vita.
Dal vivo sono energia pura e grazie allo spessore dei loro live hanno suonato in molti club storici londinesi e hanno aperto date inglesi ed europee di artisti come TFK, Glen Matlock dei Sex Pistols e Freedom Call.

Alla line-up delle delle due serate si aggiungono inoltre due band completamente nostrane.
In apertura alla serata di Brescia gli Anticlockwise, band bergamasca trash metal in attività da più di dieci anni; a inaugurare lo show di Bologna ci penseranno invece i Rain, in attività dagli anni ’80, con una forte fanbase italiana e svariate esperienze e tour all’estero.

FATES WARNING
+ Guest: A New Tomorrow

09.02.2017 | CIRCOLO COLONY, BRESCIA
Opening: Anticlockwise

Ingresso 25 euro + d.d.p
Biglietti disponibili su www.circolocolony.org/prevendite

10.02.2017 | ZONA ROVERI, BOLOGNA
Opening: Rain

Ingresso 25 euro + d.d.p
Biglietti disponibili su Ticketone.

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi