Exquirla – Recensione: Para Quienes Aún Viven

Continua a ribollire l’affascinante underground post rock spagnolo, in questo caso con una nuova band che in realtà è un progetto di membri dei bravissimi Toundra e di un altro gruppo emergente della scena Flamenco, i Niño De Elche; l’unione di due realtà apparentemente contraddittorie genera invece un prodotto interessante a cui vien voglia di dedicare un ascolto accurato per poterne cogliere le varie sfumature.

Stilisticamente non ci si discosta molto dal post rock, a tratti hard, di Long Distance Calling e appunto Toundra anche se i vocalizzi di Francisco Contreras, utilizzati come uno vero e proprio strumento (“Canción De E”), rendono “Para Quienes Aún Viven” un prodotto particolare forse più vicino al cantautorato iberico rispetto a sonorità qui trattate di norma; bella la progressione percussiva di “Destruidnos Juntos” che sembra un canto dei nativi americani con una voce evocativa rigorosamente in lingua madre, sovrastata da una linea solista di chitarra, fino al climax finale in cui tutta la band marcia compatta.

La voce su “El Grito Del Padre” ricorda alla lontana gli esperimenti vocali di Demetrio Stratos negli Area mentre “Un Hombre” (per cui è stato realizzato anche un bel video dall’alto spessore artistico) è il pezzo più sentito dell’album con un’interpretazione sofferta e echi di ú nell’andamento di basso e chitarre.

L’essenza del rock e la passione del flamenco si uniscono senza inutili orpelli per dar vita ad un progetto di cui speriamo di sentir ancora parlare in futuro.

Voto recensore
7
Etichetta: Superball Music

Anno: 2017

Tracklist: 01. Canción De E 02. Destruidnos Juntos 03. Hijos De La Rabia 04. Interrogatorio 05. El Grito Del Padre 06. Contigo 07. Un Hombre 08. Europa Muda
Sito Web: https://www.facebook.com/exquirla/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi