Metallus.it

Ex Deo: la band si scioglie

Stando alle parole di Maurizio Iacono, gli Ex Deo sarebbero in procinto di prendersi un lungo, più probabilmente eterno, riposo.

Ecco le parole di Iacono:

Oggi ho deciso che gli Ex Deo e le loro legioni metteranno a riposo le proprie armi, ci prenderemo una pausa di una lunghezza indefinita, c’è una buona possibilità che “Romulus” e “Caligula” siano gli unici lavori che vedranno la luce sotto la bandiera dell’Antica Roma degli Ex Deo.
Se un altro nostro lavoro dovesse mai vedere la luce… Sarà per il volere degli dei e della voce di coloro i quali credono nello spirito dell’Impero più glorioso che sorgeva un tempo… Roma! Il tempo ci mostrerà la verità.
Credo che abbiamo scritto due grandi album, pieni di passione e passaggi epici, non ci sono rimpianti, solo momenti pieni di orgoglio.
E’ un’educazione da cui tutti noi deriviamo, Roma ci ha toccato in un modo o nell’altro, attraverso i tuoi antenati o attraverso il tuo stile di vita, non crederci vuol dire non credere a ciò che sei davvero, perché il mondo intero è stato toccato dalla storia Romana, persino il mondo che abbiamo oggi, ancora imperfetto e con molti difetti, ma sempre rivolto verso il progresso. Condivideremo ancora delle cose su questa pagina di tanto in tanto, speriamo vi siate divertiti con noi.
Vi ringraziamo per tutti i vostri magnifici commenti.
Vi lascio con questo passo di un mio ero: “Amo il nome dell’onore, più di quanto tema la morte” – Giulio Cesare.

Exit mobile version