Metallus.it

Escuela Grind: due date live in Italia a novembre

Comunicato stampa:

La band di metal estremo del New England ESCUELA GRIND torna nuovamente in Europa per presentare l’ultimo disco Memory Theate”’. Il gruppo suonerà di supporto a Napalm Death e Unearth, oltre ad esibirsi da headliner in alcune città, tra cui Firenze e Torino.

Non ne abbiamo mai abbastanza dell’Europa, ormai è la nostra seconda casa e stiamo tornando per dimostrarvelo“, dice la cantante degli ESCUELA GRIND Katerina Economou. “Siamo davvero entusiasti di tornare con i leggendari Unearth e Napalm Death. È un onore, soprattutto fare due tour con i Napalm Death in un anno! Questa è la nostra prima volta in Spagna e Portogallo, e per noi è una cosa importante. È da molti anni che vogliamo spaccare le teste dei poser in quei paesi. Che le nostre New Balance e le nostre Nike possano calpestare le loro deboli ossa. Ave Escuela Grind. Ave, il vero Grind Hardcore Deathviolence Crossover. Questo è per le ragazze, i gay e i ragazzi“.

   ESCUELA GRIND live:
   + = con/ Napalm Death
   * = con/ Unearth

1.11   DRESDEN, DE – CHEMIEFABRIK
2.11     ESCH-SUR-ALZETTE, LU – ROCKHAL *
3.11    FIRENZE, IT – CPA
6.11    TORINO, IT – MAGAZZINO SUL PO

7.11      MAASTRICHT, NE – MUZIEKGIETERIJ *
8.11      AARAU, CH – SONIC BALLROOM *
9 .11    DRACHTEN, NE – IDUNA
11.11     ALKMAAR, NE – HERRIE METAL FEST *
14.11     KARLSRUHE, DE – ALTE HACKEREI
15.11     ESSEN, DE – DON’T PANIC CLUB
16.11     WASQUEHAL, FR – THE BLACK LAB +
17.11     STRASBORG, FR – LA LAITERIE ARTEFACT +
18.11     TARBES,FR – LA GESPE +
19.11   MADRID, ES – COPÉRNICO THE CLUB + 
21.11     LISBOA, PT – RCA CLUB +
22.11     SEVILLA, ES – SALA CUSTOM +
23.11     MURCIA, ES – GARAJE BEAT CLUB +
24.11     BARCELONA, ES – SALAMANDRA +
25 .11   BILBAO, ES – SANTANA27 +
26.11     LIMOGES, FR – CCM JOHN LENNON +

La musica può essere terrificante, ma lo spirito che anima gli ESCUELA GRIND è un messaggio di emancipazione. Mentre distrugge i confini musicali, il quartetto attacca l’idea di “gatekeeping” con altrettanta ferocia. Ogni volta che Katerina Economou, Jesse Fuentes (batteria), Kris Morash (chitarra) e Tom Sifuentes (basso) si riuniscono, si scatena un’apocalisse sonora. Gli ESCUELA GRIND danno vita a un nuovo mostro di hardcore metallico dai cadaveri putrefatti del grind e della power violence con esplosive percussioni e caos.
Prodotto da Kurt Ballou, “Memory Theater”, il secondo album degli ESCUELA GRIND, è più corto di sette minuti rispetto a ‘Reign in Blood’ degli Slayer, ma con alcune canzoni che superano i tre minuti, è decisamente epico per gli standard del grindcore. Dopo la pubblicazione di diversi dischi split, una manciata di EP (tra cui “GGRRIINNDDCCOORREE” e “PPOOWWEERRVVIIOOLLEENNCCEE”, entrambi pubblicati nel 2020) e il full-length “Indoctrination”, le nove canzoni di “Memory Theater” offrono un viaggio quasi psichedelico nell’anima del genere. Il titolo dell’album fa riferimento a un concept storico specifico, la costruzione di uno “spazio” a partire dalle proprie idee, conoscenze e percezioni interne.

Exit mobile version