Enrico Benvenuto – Recensione: Transition

Il chitarrista dei seminali Dammercide si butta nell’avventura solista tramite questo “Transition”, album strumentale che non fa che confermare la visione personale dell’approccio alla chitarra del musicista piemontese.

Certo sono riconoscibili alcune influenze come Marty Friedman o il Kiko Loureiro più ricercato ma Benvenuto non fa mancare una buona dose d’originalità ben sospinto da una sezione ritmica quadrata formata da Massimo Balanzino e Marco Portalupi .

“Rainstorm” ha un chiaro tocco alla Satriani nei lick d’accompagnamento mentre “The Goldfinch” mi ha ricordato Jeff Loomis senza la parte “violenta” del suo stile; Benvenuto ha indubbio gusto nell’eseguire delle parti peraltro accumulabili a molti album strumentali che hanno preceduto il suo ”Transition” e ciò lo eleva dalla mediocrità dei meri esecutori di cui è ormai pieno il web.

Bellissime le atmosfere da colonna sonora di “Shadows” basata su una progressione di accordi che non avrebbe sfigurato su un album del Maestro Franco Battiato, atmosfere subito spazzate via dalle distorsioni di “Straight Ahead” o da una title track che mi ha ricordato alcuni momenti proprio dei Dammercide.

Un veloce intermezzo nella carriera di Benvenuto, questo lavoro lascia comunque il segno grazie ad una grazia esecutiva notevole ed una sapienza tecnica di prim’ordine (cercate su YouTube alcuni snippet di assolo ed altre parti interessanti)

Etichetta: FusionCore

Anno: 2024

Tracklist: 01. The Run 02. Rainstorm 03. 1998 04. The Goldfinch 05. A Quiet Day 06. Shadows (Dämmerung Homicide 07. Straight Ahead 08. Transition 09. Legacy 10. The Beginning

alberto.capettini

view all posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi