Dysmorfic + Vision Deprived: una data live a Modena, i dettagli

Comunicato stampa:

Domenica 21 Maggio, a partire dalle 18:00, presso Centrale 66, via Nicolò dell’Abate n.66, Modena, si svolgerà la serata “Oltretomba” con Dysmorfic e Vision Deprived. 

DYSMORFIC

Grindcore dal 1998, dopo svariati dischi, concerti e tour in buona parte del mondo, nel 2022 realizzano un nuovo mini interamente strumentale. Line up stabile solo con basso fretless e batteria dal 2014, affiancano ai classici schemi Grind influenze jazz, funk e “prog-y”

VISION DEPRIVED

Nata da un’idea del noto produttore Carlo Altobelli, proprietario del Toxic Basement Studio (Cripple Bastards, Insanity Alert, Black Oath, Raw Power, Ekpyrosis, …), la band fonde il death metal statunitense dei primi anni Novanta con un immaginario tragico e distopico. Se la musica non dovesse parlare sufficientemente da sè, il tutto viene amplificato dal particolare e dettagliatissimo artwork curato da Francesca Vecchio.

Con atmosfera da vendere, le capacità compositive della band abbracciano sorprendentemente l’intera portata del death metal americano della vecchia scuola, toccando sottilmente (e con gusto) confini come grindcore e death-thrash.Il gruppo è stato fondato da Carlo (già in Greedy Mistress, Moral Values) e dal bassista Aldo (Cain, Bang Bangalow), ai quali si sono poi uniti Elias (End) alla chitarra e Alberto (Forged In Blood, Ephyra) alla voce.“Self Elevating, Deep Inside The Void” è la prima introduzione al loro abisso: dieci tracce di riff frenetici e claustrofobici e testi pessimisti per trenta minuti di dramma musicale.

Link evento Fb: https://t.ly/gNNT9

INGRESSO GRATUITO 

 Cena dalle 20 alle 24 

prenotazioni al numero 328 546 0598

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi