Duff McKagan: annunciato “Tenderness Live From Los Angeles” a fine maggio

Comunicato stampa:

Il bassista dei GUNS N’ ROSES Duff McKagan celebra il quinto anniversario del suo acclamato secondo album solista, “Tenderness“, con “Tenderness Live From Los Angeles“, una nuovissima doppia raccolta di pezzi live live in arrivo ovunque venerdì 31 maggio.

I pre order sono disponibili QUI

Registrato il 13 giugno 2019 nello storico El Rey Theatre di Los Angeles, pochi giorni dopo l’uscita di “TENDERNESS” (maggio 2019), “TENDERNESS LIVE FROM LOS ANGELES” vede McKagan intraprendere un intimo viaggio attraverso il suo catalogo di canzoni insieme ad alcune cover profondamente personali; il tutto supportato da Shooter Jennings (vincitore di 3 GRAMMY® Award, nonché produttore di “TENDERNESS“) e la sua band. 

TENDERNESS LIVE FROM LOS ANGELES” è anticipato dalla première odierna di un’elettrizzante interpretazione di “RIVER OF DECEIT“, originariamente eseguita dagli amici più intimi di McKagan, il supergruppo di Seattle Mad Season – composto dal chitarrista Mike McCready (Pearl Jam), dal batterista Barrett Martin (Screaming Trees) e il defunto Layne Staley (Alice in Chains) e il bassista John Baker Saunders (The Walkabouts) – e ora disponibile ovunque. 

È stato un vero piacere e un onore poter lavorare con Shooter Jennings e la sua band stellare per la registrazione delle canzoni che sono poi diventate il disco “TENDERNESS“”, afferma Duff McKagan. “Avere Aubrey e John che suonavano il violino e la pedal steel guitar nei brani, ha davvero portato la musica in una direzione completamente nuova per me. Mi sforzo per un cambiamento e una crescita nella vita e questi ragazzi mi hanno introdotto ad un mondo musicale completamente nuovo. Questo rapporto è diventato ancora più speciale quando Shooter e la band hanno deciso di andare in tournée con me. Ted Kemp, Jamie Douglas, Aubrey Richmond, John Scheffler e Shooter erano stati in tournée insieme per anni; sono un’unità compatta. Ho vinto la lotteria!

Questa registrazione dal vivo dall’El Rey di Los Angeles mette in mostra non solo le canzoni del disco, ma anche alcune cover che abbiamo iniziato a inserire nel live set durante il tour. Abbiamo messo in evidenza un paio di tracce di questo show – “TENDERNESS è una di queste ovviamente, e la nostra versione della canzone dei MAD SEASON, “RIVER OF DECEIT“. Una canzone così bella scritta da ragazzi di Seattle, che adesso conosco bene, e da una coppia che non è più con noi. Mi sembra una celebrazione. Tutti questi spettacoli dal vivo che abbiamo fatto in quel tour sembravano una perdita, una preghiera per cose migliori e un bellissimo incontro con tutti voi motherfuckers.

Uno dei momenti più belli della mia vita è stato realizzare “Tenderness” con Duff McKagan”, afferma Jennings. “Un cantautore premuroso e ancor più una persona premurosa. Andare in tour con Duff ha marcato un altro sogno nel cassetto diventati realtà! Ci siamo divertiti tantissimo”. Prosegue: “Ricordo di aver suonato all’El Rey. La folla era gremita. Ricordo di aver lasciato il palco con la sensazione di aver fatto qualcosa di veramente speciale.”
Riuscire a mixare l’album dopo tutti questi anni è stato un vero piacere. Essere in grado di mixarlo sulla console API personalizzata di Frank Demedio del 1976 (la stessa console su cui Prince ha registrato e mixato Purple Rain) nel leggendario Sunset Sound Studio 3 (aka Snake Mountain), è stato come essere in grado di distillare un ricordo attraverso un diamante. Stare seduto in quello studio ad ascoltare la band suonare attraverso quei grandi altoparlanti mi ha permesso di perdermi nella musica e di lasciarmi guidare nel portare questa esperienza sui giradischi di tutto il mondo!”

Mixato recentemente nel leggendario Sunset Sound Studio 3 (aka Snake Mountain) da Jennings, utilizzando la famosa console API personalizzata su cui Prince ha registrato e mixato “Purple Rain“, “TENDERNESS LIVE FROM LOS ANGELES” è ulteriormente caratterizzato da potenti interpretazioni di CLAMPDOWN dei Clash e dei classici dei Guns N’ Roses, tra cui: “YOU AIN’T THE FIRST“, “DUST N’ BONES” e “DEAD HORSE“. Ma al suo cuore, il set punta i riflettori sulla sorprendente abilità musicale di McKagan, con versioni live dei brani originariamente presenti su “TENDERNESS“, incluso il volatile rock di “CHIP AWAY“, che ha guadagnato elogi straordinari da parte del Maestro stesso, Bob Dylan, che ha recentemente dichiarato la canzone una delle sue preferite.

Di seguito la tracklist e l’artwork di copertina:

YOU AIN’T THE FIRST
BREAKING ROCKS
TENDERNESS
CHIP AWAY
FEEL
WASTED HEART
RIVER OF DECEIT
DUST N’ BONES
LAST SEPTEMBER
IT’S NOT TOO LATE
FALLING DOWN
COLD OUTSIDE
PARKLAND
CLAMPDOWN
DEAD HORSE
DON’T LOOK BEHIND YOU
DEEPEST SHADE

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi