Draconicon: firma con Inner Wound Recordings; il video di “Heresy” dal nuovo album “Pestilence”

Comunicato Ceerberus Booking:

DRACONICON hanno appena firmato un accordo con Inner Wound Recordings per la pubblicazione del loro nuovo lavoro in studio. “Pestilence”, questo il titolo del disco, vedrà la luce il 17 novembre 2023 in CD, vinile, vinile in edizione limitata e su tutte le piattaforme digitali.
Heresy” è il primo singolo estratto dall’album e rappresenta perfettamente lo stile della band, caratterizzato da melodie tetre e atmosfere sinistre.

L’album di debutto “Dark Side of Magic” è stato pubblicato tramite Beyond the Storm nel 2021 con ottimi riscontri da parte di pubblico e critica in tutto il mondo.
Nella primavera del 2023 la band firma per la label svedese Inner Wound Recordings.
Pestilence” tratta del lato più malato e corrotto dell’animo umano: traumi, tristezza, insanità mentale, dolore e perversione sono i temi principali dei testi, profondamente influenzati dai recenti avvenimenti della pandemia.
 
In questo nuovo capitolo, il sound dei DRACONICON si evolve anche grazie agli arrangiamenti orchestrali di Francesco Ferrini dei FLESHGOD APOCALYPSE. Il mixing è stato curato da Marco Mastrobuono (HOUR OF PENANCE, FLESHGOD APOCALYPSE, SHORES OF NULL) e Alessandro Mammola.
La copertina è ad opera del noto artista Dan Goldsworthy (ALESTORM, GLORYHAMMER).
 
Un power metal di stampo europeo, ispirato dai grandi maestri del genere, con varie influenze che passano dal metal estremo fino alla musica classica. Il risultato è un vero e proprio trademark in grado di trascinare l’ascoltatore nell’oscuro mondo dei Draconicon.
Consigliato ai fan di: KAMELOT, POWERWOLF, SABATON, GLORYHAMMER, ORDEN OGAN e ARION.
 
Sono 10 le tracce della nuova releaae:
 
Twisted Reflection
Heresy
Thorns
Pestilence
Theatre of Sorrow
Circus of the Dead
Drowned
Slumber Paralysis
Under the Weight of Your Sin
Faust

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi