Divine Empire – Recensione: Doomed To Inherit

Nati da una costola dei Malevolent Creation, i Divine Empire si rifanno al classico sound floridiano, giocando molto sull’alternanza tra tempi sparati e passaggi più cadenzati e marziali. I punti di riferimento sono i soliti (Cannibal Corpse, Deicide, gli stessi Malevolent Creation) e bisogna confessare che la band non fa molto per staccarsi dai soliti clichè, a parte qualche timido tentativo di personalizzare il proprio sound a livello di arrangiamenti e struttura dei pezzi; niente di male in tutto questo, non fosse altro che durante i trentacinque minuti dell’album affiora più volte l’impressione che il terzetto si sia limitato a scovare qualche buon riff e a riassemblarlo diversamente per ogni pezzo, rendendo così i dieci brani tremendamente simili e noiosi sulla lunga distanza. Se ne sentiva il bisogno? Onestamente crediamo proprio di no.

Voto recensore
4
Etichetta: Hammerheart / Audioglobe

Anno: 2001

Tracklist: Tracklist: War Torn / Repulsive / Dead And Martyred / Birth Of Legends / Murder Suicide / Truth Be Denied / Self Inflicted / Blood Of Nations / Mandatory Punishment / The Culprit

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi