Jester – Recensione: Digitalia

Arrivano dal New Jersey, i Jester, e dalla ‘patria’ di Bon Jovi e Danger Danger hanno ereditato la voglia di rockare duro e con classe. ‘Digitalia’ unisce grintosa carica street&sleazy (ricordate gli L.A. Guns?) e linee melodiche ruffiane. La band graffia (‘Digitalia’ e ‘Radio’, ad esempio) e fa le fusa rimanendo minacciosa (‘Anything And Everything’), anche grazie alla carica adolescenziale del vocalist Joe Kori, bravo anche nel lentone semi-acustico alla Tyketto/Poison di ‘More Than I Know’. La tensione notturna di ‘Rock And A Hard Place’ ha il ritmo giusto per far scuotere un rock club del mitico Sunset Boulevard, a riprova che i Jester conoscono il loro mestiere e sanno come intrattenere. Street melodico e divertente per chi rimpiange i vecchi tempi degli spandex colorati, anche se i ‘classici’ rimangono ben altra cosa.

Voto recensore
6
Etichetta: Escape Music/Frontiers(2000)

Anno: 2000

Tracklist: Tracklist: Wlcome To… / Digitalia / Radio / Anything And Everything / More Than I Know / Voodoo / Rock And A Hard Place / Enter You / Main Attraction / Give It Back / Who's Your Daddy? / Viva-A-GoGo (Nothing For Free)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi