Diabolicum: “La Pazuzu”, nuovo album dopo 14 anni

Dopo 14 anni di silenzio, torna la black metal cult band svedese Diabolicum, con Niklas Kvarforth (Shining) alla voce. La band infatti pubblicherà il terzo album “La Pazuzu (The Abyss Of The Shadows)“.

La band è tra i prime mover dell’industrial black metal e diede alle stampe nel 1999 “The Grandeur Of Hell” via Napalm Records per poi passare all’italiana Code666 con cui pubblicarono “The Dark Blood Rising“.

Il nuovo album conterrà nove nuovi brani e vedrà numerosi guest tra cui Malfeitor Fabian (Aborym), Vargher (Naglfar, Bewitched, Ancient Wisdom), mentre l’artwork è a cura di Maxime Taccardi.

Pazuzu (The Abyss Of The Shadows)” uscirà il prossimo 7 luglio via Code666 nei formati digipack CD, doppio LP e box in pelle in edizione limitata.

La line up della band è la seguente:
Niklas Kvarforth – vocals
Sasrof – guitars
Gorgorium – bass
Likstrand – guitar

Di seguito tracklist e artwork:

“Baxxar Ehl Uhza”
“The Void Of Astaroth”
“The Silent Spring”
“Genocide Bliss”
“Salvation Through Vengeance”
“The Abyss Of The Shadows”
“One Mans War”
“Angelmaker”
“Ia Pazuzu”

Diabolicum pazuzu

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi