Deceit Machine: Il nuovo album “Spettri” è ora disponibile

Comunicato stampa:

Deceit Machine è un progetto che si forma nel 2015. Il primo disco “Resilience” è del 2016 ed è caratterizzato da dei brani che vogliono suonare moderni mantenendo un’attitude molto rock. Fra i live di questo periodo ci sono le aperture per Infected Rain nel 2017 e Jinjer nel 2018. Il nuovo disco è pronto per il 2019, ma la band è costretta a diverse interruzioni dovute prima a diversi cambi nella formazione e in seguito, ovviamente, alla lunga pausa imposta dall’emergenza covid.

Il nuovo disco “Spettri” è pronto per il 2022, rappresentando una virata decisa verso un sound più pesante, tecnico e sperimentale. Attualmente la line up è composta da Pietro Battanta alla batteria (Node), Matteo Busnelli al basso, Gabriele Ghezzi alla chitarra (Node) e Michela Di Mauro alla voce (Krait).

Dal punto di vista del sound “Spettri” è caratterizzato da tre elementi: il sound della band è decisamente più metal e pesante; il cantato affianca alle parti pulite lo scream e il rap; vengono introdotti diversi elementi di matrice più elettronica. Un mix per gli amanti di band come JINJER e GHOSTAMANE.
Per quanto riguarda le tematiche, “Spettri” è un concept decisamente cupo. Uno spettro è una presenza invisibile (e irreale) in grado comunque di influenzare la vita e le azioni di un individuo. Lo spettro allora diventa il simbolo adatto per esprimere diversi stadi di alienazione, e il personaggio del disco si muove all’interno di una realtà sempre più terribile.

Di seguito la tracklist e l’artwork di copertina:

01. Trail
02. Killer Machine
03. Mud
04. Indifference
05. Maelstorm
06. Mirage
07. Program Failed
08. Rejection
09. Sacrifice

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi