Centinex – Recensione: Decadence – Prophecies Of Cosmic Chaos

Vi stupireste se iniziassimo a parlare delle influenze dei Centinex? Sarebbe strano per voi se affermassimo che ‘Decadence – Prophecies Of Cosmic Chaos’ rappresenta una band cresciuta a pane e At The Gates? Se alle precedenti domande avete risposto con un secco "no", ecco, avete già perfettamente inquadrato la proposta di questo fieve-piece. Dopo queste premesse immaginiamo che potreste, in modo più che lecito, non aspettarvi nulla di trascendentale, nuovo o miracoloso dalle nove canzoni contenute in ‘Decadence – Prophecies Of Cosmic Chaos’. Ok, vi risparmiamo di dirvi che avete fatto ancora una volta centro (l’abbiamo fatto comunque, scusate). A questo punto, l’unico margine di incertezza che ci resta da eliminare è il livello qualitativo del disco, complessivamente buono, piacevole all’ascolto e senza connotazioni negative di rilievo. Si parla di swedish thrash death di chiara scuola At The Gates, come abbiamo affermato in precedenza, suonato onestamente, senza pretese rivoluzionarie ma con passione e dedizione. Queste encomiabili qualità probabilmente non porteranno ai Centinex nulla di più di una modesta carriera, supportata dai fan più nostalgici e conservatori di un genere che tanto deve a "papà" Tompa e compagni. E’ possibile che vada comunque bene così.

Voto recensore
6
Etichetta: Candlelight / Audioglobe

Anno: 2004

Tracklist:

01. Arrival Of The Spectrum Obscure

02. Misanthropic Zone

03. Hollowsphere

04. Target: Dimension XII

05. Deathstar Unmasked

06. A Dynasty Of Obedience

07. Mechanical Future

08. Cold Deep Supremacy

09. New World Odyssey


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi