Ion Dissonance – Recensione: Cursed

Usciti dalla scena per tre anni, tornano i canadesi Ion Dissonance con il nuovo “Cursed”, album incazzato e violento che non cambia molto le regole imposte nei precedenti tre dischi in studio della band. Pur mantenendo un certo background tecnico di imponente spessore, in questo nuovo lavoro i Nostri aumentano notevolmente il volume dei chitarroni, lasciando spazio all’aggressività più maligna e cruda. Brani come “You People Are Messed Up”, “No Care Ever” e “They’ll Never Know” sono quello che i fan si aspettavano da tempo ormai: pezzi di pura vivacità, di grande impatto ed assai coinvolgenti. Un album che riesce a mantenere il “tiro” dall’inizio alla fine, con qualche piccolo attimo di cedimento (“Can Someone Explain This To Me?”), ma pur sempre più potente rispetto al precedente lavoro. Nulla di nuovo all’orizzonte: gli Ion Dissonance sono tornati più arrabbiati di prima. Nulla o quasi, di nuovo sul genere. Sempre loro, sempre cattivi, sempre gli Ion Dissonance.

Voto recensore
6
Etichetta: Basick Records

Anno: 2010

Tracklist: 01. Cursed
02. You People Are Messed Up
03. The More Things Change The More They Stay The Same
04. This Is The Last Time I Repeat Myself
05. No Care Ever
06. After Everything That's Happened, What Did You Expect
07. We Like To Call This One...fuck Off
08. Can Someone Please Explain This To Me?
09. Disaster In Sight
10. This Is Considered Mere Formality
11. This Feels Like The End
12. They'll Never Know
13. Pallor

Sito Web: http://www.id357.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi