The Crown – Recensione: Crowned In Terror

Arrivati con una longevità che non viene normalmente loro riconosciuta al quinto album, i The Crown fanno debuttare per l’occasione uno dei migliori growler del pianeta, ovvero Tomas Lindberg, ex-At The Gates e ora impegnato anche con i favolosi The Great Deceiver. Gli svedesi con ‘Crowned In Terror’ riescono a compiere il salto di qualità definitivo che li porta da un culto black/death consistente ma underground a leader difficilmente contrastabili della scena non solo nordeuropea. Le folli dinamiche architettate per un brano come ‘Under The Whip’ sono il lasciapassare migliore per familiarizzare con l’inaspettata esplosione di classe che i The Crown ci riservano: ambientazioni di stampo estremo canonico vengono trapassate da momenti stridenti, sottolineati da un lavoro ritmico impressionante, intricato e fantasioso, mai ripetitivo malgrado il registro fulmineo di quasi ogni pezzo. Ci vuole equilibrio nel valutare quest’album. La maturazione assoluta è –verosimilmente- nata anche prima dell’inserimento di Lindberg, il songwriting si è affilato spostando il baricentro del suono dal blast beat esasperato ad una gestione più intelligente delle dinamiche che denotano un’attenzione estrema al fluire delle singole canzoni e che soprattutto incanta quanto a capacità di tenere alta l’attenzione al cospetto dell’intero album. Lindberg è solo l’elemento alchemico finale, colui in grado di CANTARE un disco del genere, colui che è capace di donare la fatale dimensione umana che rende ‘Crowned In Terror’ qualcosa di più di un perfetto esercizio di stile. ‘Satanist’ e ‘Death Metal Holocaust’ sono le gemme di brutalità conclusive che indicano come, meglio ricordarlo a scanso d’equivoci, le cose vadano prese con un po’ d’ironia. Detto questo, è probabilmente arrivato il momento di accogliere i The Crown nell’Olimpo del metal (per una volta SOLO metal) estremo.

Voto recensore
8
Etichetta: Metal Blade / Audioglobe

Anno: 2002

Tracklist: Tracklist: House Of Hades / Crowned In Terror / Under The Whip / Drugged Unholy / World Below / The Speed Of Darkness / Out For Blood / (I Am) Hell / Deatrh Is The Hunter / Satanist / Death Metal Holocaust

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi