Mpire Of Evil – Recensione: Creatures of the Black

Torna sul mercato Cronos con i Venom, ma si riaffaccia anche una band di cui si è molto vociferato negli ultimi tempi, tra cambi di nome, scioglimenti lampo e repentine reunion. Sono gli Mpire of Evil, nati originariamente come Prime Evil, trio interamente composto da ex componenti dei già citati Venom, capitanato dall’irriducibile  Mantas, prima ascia della band di “Welcome to Hell”. Ad accompagnare il chitarrista in questa curiosa avventura troviamo l’amato/odiato Demolition Man, sostituto di Cronos tra il 1989 ed il 1992 ed infine il fratello dello stesso Cronos, ovvero Antton, dietro le pelli dei Venom tra il 2000 ed il 2009.

Quanto ci sia di sincero e genuino in questo progetto non è dato sapersi e qualche dubbio è il caso di riservarselo, fatto sta che la band decide di esordire con questo “Creatures of the Black”, Ep in uscita per la nostrana Scarlet Records. A dire la verità c’è veramente poco da dire sul contenuto musicale della release, dal momento che troviamo solo due pezzi scritti dalla band: si tratta della grintosa “Reptile” e della più anonima “Creatures of the Black”, entrambe di chiara derivazione Venom, con quel piglio black’n’roll e la violenza del thrash metal più ignorantone. Per il resto abbiamo quattro tracce che ripercorrono alcuni dei classici del nostro amato hard’n’heavy, tra Motorhead, AC/DC, Kiss e Judas Priest, reinterpretati e venomizzati a dovere. Insomma  di carne al fuoco per il momento ce n’è gran poca, anche per valutare la bontà della band. Ci resta solo un Ep che, per quanto possa risultare superfluo, è senz’altro divertente e potrà essere la perfetta colonna sonora della vostra prossima serata alcolica.

Aspettiamo il primo full length per giudicare e decretare chi la spunterà tra Cronos e Mantas, sempre che non si rifaccia vivo anche Abaddon!

Voto recensore
6
Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2011

Tracklist:
01. Exciter (Judas Priest cover) 05:10
02. Motörhead (Motörhead cover) 02:56
03. Reptile 04:48
04. God of Thunder (KISS cover) 05:07
05. Hell Ain't a Bad Place to Be (AC/DC cover) 03:52
06. Creatures of the Black 05:15




Sito Web: http://mpireofevil.tripod.com/

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi