Chronos Zero: guarda il lyric video di “The Compression Of Time”

Riceviamo e segnaliamo con piacere:

Comunicato Stampa

I progressive metallers Chronos Zero hanno pubblicato un lyric video del brano “The Compression Of Time”, tratto dal nuovo album “Hollowlands (The Tears Path Chapter One)”, in uscita il 22 gennaio 2016 su Scarlet Records.

Questo il lyric video di “The Compression Of Time”.

“Hollowlands (The Tears Path Chapter One)” riconferma i Chronos Zero come una delle band più promettenti della nuova scena Progressive Metal, a tre anni di distanza dal debutto “A Prelude Into Emptiness” e con un nuovo lavoro che si pone come la continuazione della saga intrapresa con il debutto, rivelando le identità dei suoi protagonisti e trasportando l’ascoltatore in un mondo fatto di mistero, oscurità, inganni, speranza, mitologia. Il disco punta sulla forza delle melodie, sugli arrangiamenti raffinati e sulle grandi doti tecniche dei singoli musicisti, le cui influenze comprendono tanto il rock/metal progressivo di band come Dream Theater, Symphony X, Adagio, Meshuggah e Nevermore quanto le grandi colonne sonore, piuttosto che la musica etnica e svariate altre sfumature musicali. “Hollowlands” è stato registrato, mixato e masterizzato da Simone Mularoni (DGM) presso i Domination Studios di San Marino e comprende la partecipazione di tre ospiti d’eccezione: lo stesso Simone Mularoni, Matt Marinelli (Borealis) e Jan Manenti (Love.Might.Kill.). L’artwork è stato realizzato da Enrico Zavatta Design & Multimedia.

Questo l’artwork della copertina di “Hollowlands”:

Chronos zero

Pasquale Gennarelli

view all posts

"L'arte per amore dell'arte". La passione che brucia dentro il suo cuore ad animare la vita di questo fumetallaro. Come un moderno Ulisse è curioso e temerario, si muove tra le varie forme di comunicazione e non sfugge al confronto. Scrive di Metal, di Fumetto, di Arte, Cinema e Videogame. Ah, è inutile che la cerchiate, la Kryptonite non ha alcun effetto su di lui.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi