Limp Bizkit – Recensione: Chocolate Starfish…

Avendo provato a conservare speranza e buona fede fino all’ultimo, la delusione di trovarsi fra le mani un disco come ‘Chocolate Starfish…’ diventa ancora più cocente. ‘Significant Other’ come il Lego: colorato, divertente, ancora più se fruito in compagnia. Un ottimo disco da usare come sottofondo energico e disimpegnato, qualcosa che non richiedesse la minima attenzione d’ascolto e che ripagasse in scosse chitarristiche e ritornelloni al posto giusto. Ovvio che non valesse nemmeno la metà del noise-funk di ‘3 Dollar Bill Y’all’, ma quantomeno era un dispenser di euforia funzionale, che aveva come pregio una buona varietà di scrittura e di approccio, che, a 2000 inoltrato e terzo disco nei negozi, si è dimostrata essere tutto il potenziale di cui il gruppo disponeva: qual è dunque il valore di ‘Chocolate Starfish & The Hot Dog Flavoured Water’? Difficile rispondere in maniera univoca. Sicuramente a livello musicale il valore è pressochè nullo: all’interno di un genere in evoluzione frenetica, è un delitto proporre un disco totalmente identico al precedente, scritto con gli stessi strumenti e farcito dei medesimi riff e delle medesime rime. Durst usa la voce in un solo modo per dire sempre le stesse cose, i soliti improperi, le solite prese in giro sterili (che tra l’altro, ridi e scherza, fanno sì che il pezzo d’apertura, ‘Hot Dog’, l’abbiano scritto praticamente i Nine Inch Nails…). Volendo rispondere per le rime a tanta impertinenza, potremmo liquidare il disco dicendo che -molto semplicemente- fa schifo, ma mentiremmo. ‘Chocolate Starfish’ è solo un giocattolone totalmente innocuo (i.n.n.o.c.u.o.), che nulla smuove e ancora meno propone. Ideale per la segreteria telefonica di uno skate-shop.

Etichetta: Interscope

Anno: 2000

Tracklist:

Intro / Hot Dog / My Generation / Full Nelson / My Way / Rollin' (Raid Air Vehicle) / Livin' It Up / The One / Getcha Groove On / Take A Look Around / It'll Be Ok / Boiler / Hold On / Rollin' (Urban Assault Vehicle) / Outro


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi