Dream Theater – Recensione: Chaos in Motion 2007 – 2008

Come da consuetudine ormai dai tempi di Falling Into Infinity, eccezion fatta per Six Degrees of Inner Turbulence, dopo lo studio album ecco arrivare sul mercato il nuovo live targato Dream Theater. Systhematic Chaos ha raccolto tante critiche quanti consensi, apprezzato da alcuni e per altri un passo falso della band. Nonostante tutto i 5 progster dal vivo sono sempre la macchina da guerra che tutti conosciamo e che si spera ognuno di noi abbia visto almeno una volta su un palco live. A differenza delle precedenti uscite, Chaos in Motion raccoglie le performance di vari concerti dei 115 facenti parte il tour, più precisamente quelli di Rotterdam, Buenos Aires, Toronto, Boston, Bangkok e Vancouver. Scelta motivata dal fatto che le setlist di questo tour prevedevano due ore di concerto, mentre il materiale live sul dvd supera i 180 minuti. La scaletta privilegia ovviamente l’ultimo lavoro in studio della band, ma possiamo trovare anche perle rare come “Blind Faith” da Six Degrees, “Sourronded” e “Take The Time”, entrambe da Images and Words, o ancora “Scarred” e “Lines in the Sand”. I pezzi di Systhematic Chaos si adattano perfettamente alla performance live, ne è la prova l’intensissima suite “In the presence of enemies”, riproposta nella sua interezza. L’ apice assoluto però si raggiunge con il maestoso medley finale, perfetto riassunto della storia della band, con il commovente finale di Octavarium posto in conclusione. Il secondo disco è dedicato al materiale bonus. Pezzo forte è il documentario di 90 minuti, in cui vengono mostrati tutti i retroscena del tour inframmezzati dai commenti della band e da situazioni divertenti ma anche interessanti. Troviamo poi i vari video promozionali, i filmati proiettati sul maxi schermo dal vivo, altri due filmati in cui Portnoy ci mostra i segreti del palco e del back stage e infine un’immensa photo gallery in cui si può trovare almeno una foto per ogni data del tour, motivo in più per coloro che c’erano di acquistare il prodotto. La performance della band è come sempre eccezionale, perfetta. Le riprese live forse si potevano migliorare, ma lamentarsi non ha senso di fronte a un prodotto così completo ed entusiasmante. Un acquisto obbligato per i fan della band e un ottimo prodotto per chi ancora non li conosce appieno. Immensi come sempre. Consigliata le versione deluxe composta da due dvd e tre cd che contengono la stessa setlist del dvd.

Voto recensore
8
Etichetta: Roadrunner Records

Anno: 2008

Tracklist:

Disc 1

01. Intro / Also Sprach Zarathustra

02. Constant Motion

03. Panic Attack

04. Blind Faith

05. Surrounded

06. The Dark Eternal Night

07. Jordan Ruddess Keyboard Solo

08. Lines in the Sand

09. Scarred

10. Forsaken

11. The Ministry of lost souls

12. Take The Time

13. In the Presence of Enemies

14. Schmedley Wilcox:

I. Trial of Tears

II. Finally Free

III. Learning to Live

IV. In the name of God

V. Octavarium

Disc 2

- Behind the Chaos on the road (90 min Behind the Scene Documentary)

- Promo Videos

I. Constant Motion

II. Forsaken

III. Forsaken (In Studio)

IV. The Dark Eternal Night (In Studio)

- Live Screen Projection Films

I. The Dark Eternal Night (N.A.D.S.)

II. The Ministry of Last Souls

III. In The Presence of Enemies Part II

- Stage and Backstage Tour

- Photo Gallery


tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi