Categoria: Recensioni

Furor Gallico – Recensione: Future to Come

L’Italia si dimostra sempre più ricca di gruppi folk metal di buon livello e tra questi sicuramente spiccano i Furor Gallico, che sono giunti al quarto album e vantano una storia quasi ventennale. Personalmente, ho trovato “Songs From The Earth” assolutamente eccezionale, rispetto ai lavori precedenti, che si...

Judas Priest – Recensione: Invincible Shields

Sono passati oramai 50 anni dal debutto dei Judas Priest: è del settembre 1974 quel “Rocka Rolla”, dalla direzione stilistica ancora incerta, che anno dopo anno, coi dischi successivi, vedrà la band di Birmingham diventare quella che più di ogni altra definirà nel suono, nell’immagine e nell’attitudine lo...

Cream – Recensione: Wheels Of Fire

Come ben sappiamo, la Londra di fine anni ‘60 è stata in ambito culturale e artistico un’autentica fucina di creatività e innovazioni, da cui è nato tantissimo di quello che, nella cultura, nelle tendenze, nella moda e ovviamente nella musica, sarà spunto fondamentale per tutto ciò che seguirà....

Silenzio Profondo – Recensione: Terra Madre

Agli occhi di chi li conosce dagli albori della loro carriera, i Silenzio Profondo potrebbero sembrare ancora dei ragazzini intenti a divertirsi suonando insieme sui palchi della loro zona di provenienza. Invece, i ragazzi della band stanno crescendo e, come molti altri che appartengono alla loro generazione, si...

No Name Faces – Recensione: NNF 3.0

Provenienti dalla Svezia ma fronteggiati dall’eclettico singer franco/britannico SKEB (nato in Giappone), i No Name Faces sono formati da Morgan Lydemo (chitarra), Jonathan Lundberg (batteria) e Soufian Ma’Aoui (basso) e con “NNF 3.0” arrivano alla pubblicazione del terzo album. Autori, come loro stessi lo definiscono, di un “metal...