Categoria: Recensioni

Voyager-X – Recensione: Magic

Davvero singolare la storia dei Voyager-X, band tedesca fondata dal cantante Mario Gansen (Grim Reaper, Dynasty) e particolarmente attiva in Germania tra il 1987 ed il 1997. E band che decise di sciogliersi proprio al termine delle registrazioni di “Magic”, album che la line-up originale ha deciso di...

Holler – Recensione: Reborn

Archiviata nel 2022 la lunga esperienza come frontman dei livornesi Eldritch, Terence Holler (pseudonimo di Mario Tarantola) ha finalmente assecondato la propria passione per Billy Joel, Elton John, Beatles, Rolling Stones, Journey, Boston, Toto, Bruce Springsteen, Kiss e Bon Jovi con l’avvio di un nuovo progetto, chiamato semplicemente...

Ghøstkid – Recensione: Hollywood Suicide

“Goth-nu-rock-core”. Se c’è qualcosa che ha catalizzato la mia attenzione, quando per la prima volta ho letto la presentazione del nuovo album della band tedesca fronteggiata da Sebastian “Sushi” Biesler, questa è proprio l’inquadramento ardito della sua proposta in una dimensione dai confini tanto confusi. Ma in fondo...

Token Entry – Recensione: Jaybird

Oggi ci occupiamo di hardcore di classe proveniente dalla gloriosa scena newyorkése; loro sono i Token Entry, si formano nel 1980 come Gilligan’s Revenge, per poi cambiare denominazione nel 1984. Questo è il loro secondo lavoro, datato 1988 e prodotto dal leggendario chitarrista dei Bad Brains, Dr. Know....

Leviathan – Recensione: Heartquake/Redux

Negli anni ’80 il prog rock aveva avuto una seconda vita col movimento, nato in Inghilterra, del cosiddetto New Prog, che rivisitava in chiave attualizzata (ovviamente rispetto ai tempi) la lezione dei seventies, producendo band che, in alcuni casi, sarebbero state particolarmente significative, durando anche nel tempo. Quel...

Lipz – Recensione: Changing The Melody

E’ un legame evidentemente forte quello che lega i glam rocker svedesi Lipz con il nostro Paese: se infatti il loro album di debutto fu pubblicato dalla Burning Minds Group di Stefano Gottardi, è oggi il turno di Frontiers farsi carico dell’uscita del suo successore, intitolato “Changing The...

Lutharo – Recensione: Chasing Euphoria

Distruttivo, violento… eppure melodico. C’è un certo orgoglio nella presentazione del nuovo disco dei Lutharo, formazione canadese che della propria connotazione “cacofonica” fa una specie di vanto. Ed in effetti sono davvero tante le influenze che sembrano interessare questo “Chasing Euphoria”, definito come un’improbabile, eclettica mistura di heavy...