Cannibal Corpse – Recensione: Chaos Horrific

I Cannibal Corpse sono sempre una garanzia: la nostra recensione potrebbe già fermarsi qua! Nonostante più di 30 anni di carriera e 16 album all’attivo, i signori incontrastati del brutal death metal continuano a mantenere uno standard elevatissimo a ogni nuova uscita. Non fa insomma eccezione nemmeno l’ultimo arrivato “Chaos Horrific”, che senza grossi scossoni conferma la formula vincente del combo americano.

Erik Rutan è ormai pienamente inserito nei meccanismi della band, Paul Mazurkiewicz guida la consueta sessione ritmica granitica e George “Corpsegrinder” Fisher… beh, cos’altro resta da aggiungere su di lui!? L’alchimia fra la line-up del gruppo ci conduce quindi a un lavoro potente, trascinante e solidissimo, che non annoia e non risulta ripetitivo nonostante il ricorso a schemi consolidati.

Non c’è modo migliore di aprire le ostilità che con la doppietta iniziale composta da “Overlords Of Violence” e “Frenzied Feeding”, autentiche mazzate senza compromessi che vedono in particolare un Alex Webster mostruoso al basso. “Summoned For Sacrifice” e “Blood Bind” sono tra le poche concessioni del disco a ritmi non indiavolati (anche se solo parzialmente), mentre “Vengeful Invasion” continua a non fare sconti.

La title track, “Fracture And Refracture” e “Pitchfork Impalement” sono il consueto massacro, la curiosa ma sempre valida “Pestilential Rictus” vanta un’andatura quasi hardcore. Si chiude con le atmosfere solenni e al limite del black metal dell’originale “Drain Your Empty”.

Chaos Horrific” è un album energetico, inarrestabile e infarcito di riff che colpiscono dritti in faccia. L’ennesimo episodio riuscito all’interno di una carriera, quella dei Cannibal Corpse, che proprio non ne vuole sapere di subire battute d’arresto.

Etichetta: Metal Blade Records

Anno: 2023

Tracklist: 01. Overlords Of Violence 02. Frenzied Feeding 03. Summoned For Sacrifice 04. Blood Blind 05. Vengeful Invasion 06. Chaos Horrific 07. Fracture And Refracture 08. Pitchfork Impalement 09. Pestilential Rictus 10. Drain You Empty
Sito Web: http://www.cannibalcorpse.net/

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi