Burton C. Bell: l’ex cantante dei Fear Factory pubblica il singolo di debutto da solista “Anti-Droid”

L’ex frontman dei FEAR FACTORY Burton C. Bell ha pubblicato il suo singolo solista di debutto, “Anti-Droid“. Come il suo lavoro precedente, che esplorava continuamente temi di angoscia distopica, identità, tecnologia sbagliata e resilienza, la nuova traccia arriva con un messaggio potente. “I severed the machine that no longer served me,” urla nel brano di metal lunatico, pesantemente sintetizzato e fantascientifico. È una dichiarazione di sfida pronunciata con confidenza. Bell è tornato all’offensiva.

Sto iniziando la mia carriera da solista“, dice Burton con entusiasmo. “Sto lavorando con diversi produttori e co-autori, creando la musica che amo, con il pieno controllo della musica e della direzione creativa.”

La discografia di Bell include molteplici collaborazioni live e registrate con l’icona dei BLACK SABBATH Geezer Butler e Deen Castronovo dei JOURNEY (come G/Z/R); l’industriale anticonformista Al Jourgensen e i MINISTRY; e guest vocalist come ospite con i PITCHSHIFTER, CONFLICT, SOIL, STATIC-X, SOULFLY e DELAIN, tra gli altri. È il cantante degli ASCENSION OF THE WATCHERS e CITY OF FIRE e, ovviamente, il co-fondatore dei FEAR FACTORY e l’unico musicista ad apparire in ogni uscita della band dal 1992 al 2024.

Bell afferma:

Anti-Droid” è “una dichiarazione sulla liberazione. Rompere i legami di quella che sentivo fosse una prigione in molti modi. Non solo finanziariamente o contrattualmente, ma anche creativamente. Mi sono sentito costretto a questo formato che avevamo scritto”. “Fabbrica” non ha la F maiuscola. È la fabbrica dell’industria musicale, di una certa forma di business e delle priorità. Essere schiavo di un modo di pensare consolidato non è realmente libertà. Sto andando avanti .”

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi