Metallus.it

Buckcherry – Recensione: Rock’N’Roll

Con l’estate quasi arrivata al capolinea non c’è modo migliore di continuare a far festa se non con un nuovo album dei Buckcherry. “Rock’N’Roll” infatti è il settimo lavoro in studio della band californiana e già da titolo capiamo che siamo al cospetto di un album di puro e adrenalinico street rock. Accantonato il lato più intimista e malinconico che ha contraddistinto in gran parte il precedente lavoro in studio “Confessions”, la band capitanata dall’istrionico frontman Josh Todd questa volta torna alle radici sfornando un disco dall’animo rock e più positivo.

Già dall’anthemica e grintosa “Bring It On Back” ritroviamo la band più in forma che mai seguita da “Tight Pants”, un pezzo energico e grintoso in pieno Buckcherry style impreziosito da una scatenata e insolita sezione fiati che da maggiore enfasi a questa composizione molto esplicita nei contenuti.

Wish To Carry On” è un upbeat dall’incedere spensierato e arioso ed è contraddistinto da un uso più ricercato della melodia soprattutto nel ritornello, mentre “The Feeling Never Dies” ci fa vedere il lato più sentimentale e blues della band. Altro pezzo da novanta è “The Madness” una scheggia impazzita, un brano trascinante in cui è impossibile rimanere fermi, non da meno la divertente e positiva “Woods” dal vibe altamente retrò sorretta da una sezione ritmica precisa che non sbaglia mai un colpo. “Sex Appeal” è una sorta di brano speed’n’roll all’ennesima potenza che esplode all’impazzata grazie alla terrificante accelerazione del break centrale, sicuramente uno dei migliori brani del lotto.

Alla cadenzata e dinamica “Get With It” spetta il compito di chiudere questo “Rock’N’Roll”, un album valido e di sostanza che ci riconsegna la band californiana come uno dei grandi capisaldi del genere, un gruppo che non ha paura di rinnovarsi e di sperimentare, ma allo stesso tempo di mostrare le loro radici musicali e anche di dare una boccata di ossigeno in un panorama musicale sempre più asfittico e noioso. Bentornati Buckcherry!

Exit mobile version