Bruce Dickinson: svelati i dettagli completi dell’album “The Mandrake Project”

Ieri sera, Bruce Dickinson ha svelato il video drammatico e ricco di azione “Afterglow Of Ragnarok“, il primo singolo tratto dal suo prossimo album solista “The Mandrake Project“. Di fronte a un pubblico gremito nel giorno di apertura del CCXP23, il grande evento brasiliano del Comic-Con a San Paolo, il frontman degli IRON MAIDEN ha presentato in anteprima lo spettacolare film e ha rivelato ulteriori dettagli sull’album e sulla prossima serie di fumetti in collaborazione con Z2.

The Mandrake Project” uscirà il 1 marzo tramite BMG. Attraverso dieci brani creativi, espansivi e coinvolgenti, Bruce Dickinson e il suo co-writer e produttore di lunga data Roy “Z” Ramirez, hanno creato uno degli album rock che definiscono il 2024. Sonicamente pesante e ricco di trame musicali, vede Bruce dare vita a una visione musicale lunga nella lavorazione e presenta alcune delle migliori performance vocali della sua carriera.

Registrato in gran parte al Doom Room di Los Angeles con Roy Z sia come chitarrista che come bassista, la formazione di “The Mandrake Project” è stata completata dal maestro delle tastiere Mistheria e dal batterista Dave Moreno, entrambi presenti anche nell’ultimo album in studio solista di Bruce, “Tyranny Of Souls“, del 2005.

Di seguito la tracklist e l’artwork di copertina:

  1. Afterglow Of Ragnarok (05:45)
  2. Many Doors To Hell (04:48)
  3. Rain On The Graves (05:05)
  4. Resurrection Men (06:24)
  5. Fingers In The Wounds (03:39)
  6. Eternity Has Failed (06:59)
  7. Mistress Of Mercy (05:08)
  8. Face In The Mirror (04:08)
  9. Shadow Of The Gods (07:02)
  10. Sonata (Immortal Beloved) (09:51)

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi