Ironware – Recensione: Break Out

Power melodico con un tocco di ruvidità per gli svedesi Iron Ware, che sanno dosare sapientemente cavalcate, accelerazioni e momenti più tranquilli e riflessivi. Le tastiere vengono utilizzare soprattutto come contorno e riescono ad enfatizzare con sicuro effetto i momenti più epici. Colpisce positivamente il timbro del singer Pasi Humppi, che è in grado di inserire nei pezzi una buona dose di cattiveria senza travolgere la sostanza dello stile power melodico. I cori dei brani sono tutti estremamente curati ed efficaci, a partire da quello della bellissima ‘Dark Sun’. Altro punto vincente del gruppo è il batterista Hakan Strind, che sa rivestire il ruolo di propulsore principale del sound senza risultare eccessivamente ripetitivo. E’ possibile poi ricordare la carica esplosiva di brani come ‘Holy Man’ oppure ‘Sanctuary’, che fanno della velocità e della melodia il loro forte. Ma gli Iron Ware dimostrano di saperci fare anche con anthem più pesanti e cadenzati, come la bella ‘What Is Going On’. Purtroppo in molti altri casi i brani sembrano non voler decollare e il peso qualitativo dell’album diminuisce abbastanza. Un artwork bizzarro e inusuale , seppur sempre a sfondo fantastico, chiude il cerchio di un gruppo che può colpire discretamente l’attenzione degli usufruitori del power melodico e un po’ ruvido.

Voto recensore
6
Etichetta: LMP / Self

Anno: 2003

Tracklist: Gateway
Holy Man
Dark Sun
From Deep Inside
Time Machine
Sanctuary
Saviors
Return Of The King
What Is Going On
Break Out
Man Of Hope

leonardo.cammi

view all posts

Bibliotecario appassionato a tutto il metal (e molto altro) con particolare attenzione per l’epic, il classic, il power, il folk, l’hard rock, l’AOR il black sinfonico e tutto il christian metal. Formato come storico medievalista adora la saggistica storica, i classici e la letteratura fantasy. In Metallus dal 2001.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi