Black Sabbath: Bill Ward accusa la band di slealtà e disonestà

Bill Ward non vuole abbandonare la sua storia nei Black Sabbath e ancora una volta punta il dito contro i suoi ex compagni di avventura. Questa volta il batterista ha accusato i suoi ex compagni ed Ozzy in particolare di slealtà. Una nuova rissa verbale dopo alcune considerazioni di Ozzy che si dichiarava “triste” per l’assenza del batterista in uno dei final show proprio nella città natale dei Sabbath (2 e 4 febbraio) e che sarebbe “meraviglioso” poter veder il batterista originario al suo posto.

In un lungo post su facebook l’ex batterista della band di Birmingham risponde colpo su colpo alle dichiarazioni di Ozzy:

Suonare solamente a Birmingham per me sarebbe discriminatorio nei confronti dei fan che sono andati a vedere la band in tutto il mondo. Non potrei essere elitario nei confronti dei fan che non avranno l’occasione di andare a vedere gli show di Birmingham. E’ stato straziante non registrare l’ultimo album e non partire per il tour così come sarà straziante non partecipare ai 2 ultimi live. Non è quello che avrei voluto o quello che avrei scelto per la band. Mi avevano proposto un contratto che mi svalutava e sminuiva. Penso che la gran parte di voi non avrebbe accettato condizioni capestro, e ve ne sareste andati sbattendo la porta. La mia assenza durante tutti gli spettacoli passati, presenti e durante i futuri spettacoli di Birmingham riflette una situazione che i miei accusatori non possono negare: si chiama egoismo ed egocentrismo, disonestà e slealtà. Questi sono i colpevoli della morte della line-up originale dei Sabbath.

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi