Aeternus – Recensione: Beyond The Wandering Moon

‘Beyond The Wandering Moon’, datato 1997, è stato il debutto per i black metaller Aeternus. La Karmageddon Media ci propone quindi questa ristampa fresca di restyling grafico e con due bonus track in aggiunta alle 10 originali tracce dell’esordio dei norvegesi. La proposta musicale degli Aeternus si poggia sulle solide basi del black metal fuso con elementi folk e tanta melodia (un paragone possibile sono gli Ulver di ‘Bergtatt’ o certe cose di Burzum, così di primo acchito). I 3 musicisti norvegesi riescono a dar vita a composizioni equilibrate, evocative ed atmosferiche, mai eccessive o prive di soluzioni convincenti. L’unico difetto da imputare agli Aeternus in questa loro prima release è una a volte pesante prolissità generale, che penalizza forse la longevità dell’ascolto; una più meticolosa operazione di rifinitura in fase di arrangiamento avrebbe probabilmente giovato, mitigando il rischio di sofferto approccio al lungo minutaggio dell’album. A parte questa considerazione, che potrebbe non scoraggiare i decisi estimatori del black evocativo ed atmosferico, va dato merito agli Aeternus di aver realizzato un debut album pregevole, sapendo in più occasioni intrecciare bene la melodia delle chitarre acustiche ed elettriche con l’aggressività del black metal delle origini.

Voto recensore
7
Etichetta: Karmageddon Media / Audioglobe

Anno: 2003

Tracklist:

01. Under The Blade Of The Dead
02. Sworn Revenge
03. White Realm
04. Sentinels Of Darkness
05. Embraced
06. Vind
07. Waiting For The Storms
08. Winter Tale
09. To Enter The Realm Of Legend
10. The Last Feast (Celtic Harp Solo)
11. Black Dust*
12. Victory*
(* Bonus Tracks)


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi