White Lion – Recensione: Bang Your Head 2008 DVD

Ci sono voluti ben tre anni prima di avere la possibilità di rivedere la performance dei White Lion, o meglio, di Mike Tramp più quattro compagni, tenuta al tedesco Bang Your Head nel giugno 2005, ma è valsa la pena di aspettare. Questo DVD, oltre a una registrazione impeccabile sia per suoni che per riprese video (che comprendono ampiamente anche il pubblico e le verdi colline tedesche attorno), è un fedele quadro dello stato in cui versano i White Lion attualmente. Come è logico, “Return Of The Pride” non era ancora stato pubblicato, per cui il repertorio è unicamente tratto dai vecchi White Lion, con una netta prevalenza per i brani di “Pride” (quattro su dieci, per la cronaca). Nel frattempo Mike Tramp è stato in Italia in tour due volte, e quindi è possibile fare dei paragoni. Anche se tre anni di distanza possono sembrare pochi, si avverte una certa differenza tra questa performance, abbastanza buon a dire la verità, e quelle più recenti. Alcune linee vocali sono state drasticamente modificate, e a farne le spese sono soprattutto brani come “Hungry” e “Wait”, altre invece sono mantenute in modo abbastanza fedele a quelle registrate ormai vent’anni fa, come accade per “Broken Heart” e “Little Fighter”. Mike Tramp appare comunque in buona forma fisica, inguainato in un completo di pelle da rocker di prima classe, e si muove sul palco con la disinvoltura di un artista pieno di esperienza quale è effettivamente. I musicisti comprimari gli fanno da spalla rimanendo drasticamente in disparte, tranne il giovane Jamie Law, che fa del suo meglio per non far rimpiangere troppo Vito Bratta; il risultato è ambivalente, perché se da un lato è ammirevole la volontà di esprimere un proprio stile senza risultare un clone, dall’altro è frustrante assistere alla distruzione totale dell’assolo di “Lonely Nights”, uno dei più emozionanti e travolgenti prodotti dai White Lion di prima generazione. Un buon prodotto comunque, a cui si aggiungono un’intervista a Mike Tramp e un video girato dal vivo durante il tour americano (con riprese molto più visionarie rispetto a quelle dello show tedesco), piacevole sia per i nostalgici che per i nuovi fan.

Voto recensore
7
Etichetta: Frontiers

Anno: 2008

Tracklist: 1- Lights And Thunder
2- Hungry
3- Lonely Nights
4- Broken Heart
5- Fight To Survive
6- Little Fighter
7- Living On The Edge
8- Tell Me
9- Wait
10- Radar Love

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi