Band: Benighted

Benighted – Recensione: Asylum Cave

Ritornano a quttro anni di distanza dal successo di “Icon” i francesi Benighted. “Asylum Cave”, questo il titolo della loro sesta fatica, vede un cambio di etichetta, cioè dalla Osmose alla Season Of Mist e una rinnovata attitudine alla violenza. Musicalmente i fattori in gioco sono sempre gli...

Benighted – Recensione: Icon

I francesi Benighted tornano sul mercato discografico con il nuovo “Icon”, un album che, fedele al percorso stilistico dei transalpini, propone un brutal/death estremamente tecnico e ricercato, dai ritmi complessi e sincopati. Se da un punto di vista formale questo disco è assolutamente perfetto e il bagaglio esecutivo...

Con Osmose

Nuovo acquisto anche in casa Osmose. Si tratta dei Benighted, che sono attualmente al lavoro per la registrazione del loro nuovo album, la cui pubblicazione è prevista entro la fine dell’anno. Fonte: comunicato stampa

Benighted – Recensione: Identistick

I francesi Benighted (giunti con ‘Identistick’ al quarto studio album) sono una band pesantemente derivativa, foriera di un brutal/deathcore che prende spunto dai vari Dying Fetus, Bolt Thrower, Napalm Death (omaggiati dalla cover di ‘Suffer The Children’), Morbid Angel, Cannibal Corpse, Atheist (questi presenti nelle sfumature jazz/fusion che...