Axl Rose: lettera aperta per il caso della giraffa Marius

Conoscete il caso della giraffa Marius? Per sicurezza ve lo ricapitoliamo! Marius era un piccolo di giraffa nato 18 mesi nel giardino geologico tra i più antichi di tutta Europa. Marius è diventato famoso in quanto è stato ucciso, sezionato e dato in pasto ai leoni davanti ad un pubblico di adulti e bambini divertito dallo “spettacolo”. Marius non è stato ucciso perché malato -, colui che dovrebbe garantire l’educazione ambientale con percorsi didattici atti a sviluppare e diffondere la conoscenza della natura, degli altri animali, ha autorizzato l’uccisione e la sezione pubblica dell’animale davanti ad un pubblico misto di adulti e bambini.

Axl Rose, frontman dei Guns N’ Roses ha avuto da ridire su questo argomento, tanto da decidere, a seguito di alcuni post ironici e provocatori, di scrivere una lettera aperta, intitolata proprio “Marius“.
Di seguito le parole di Axl:

Durante la scorsa settimana ho tirato fuori alcuni tweet volutamente sarcastici circa l’uccisione della giraffa di 18 mesi – un piccolo cucciolo maschio di nome Marius, massacrato nello Zoo di Copenaghen, in Danimarca. A questo proposito, senza particolari informazioni circa il funzionamento di questo programma di allevamento, penso che per la persona media sembrerebbe che:

1) Marius sarebbe dovuto essere risparmiato e l’ucciderlo è stato lo spreco di una vita di un giovane e sano animale;

2) Il modo in cui è avvenuto non è stato eutanasia ed inoltre è particolarmente barbaro, inutile, volgare e grottesco e noncurante dei sentimenti pubblici tanto da aggiungerci un livello di morboso spettacolo e orrendamente difficile da comprendere per la maggior parte delle persone. Non solo, sembrava pure, in maniera un po’ contorta, a scopo educativo nei confronti dei bambini.

e…

3) Le risposte e gli atteggiamenti apparentemente freddi e cinici sull’accaduto da parte di coloro che ne sono stati responsabili o coinvolti sembra essere un po’ provocatorio, arrogante e pare pure che costoro siano perversamente soddisfatti con se stessi per le loro azioni tanto da esprimere “orgoglio” per le loro scelte.. scelte senza cuore nei confronti degli animali ed estremamente irrispettoso nei confronti di chi vi ha assistito.

Forse le loro considerazioni sono state decontestualizzate? Forse si è perso qualcosa nella traduzione? Non so cosa qualcuno di loro sta cercando di dire o di fare con questa situazione, specie i custodi, gli zoologi, ecc. Ma sono sicuro che in questo mondo tantissimi non capiscono ed approvano ciò che è accaduto. Inoltre, anche se non sono informato circa questo programma di allevamento, non capisco perché questo sia ritenuto il piano di azione migliore. Questo evento mi sembra sbagliato, un crimine contro la natura.

Si può cercare di giustificare queste scelte spacciandosi per persone che prendono in considerazione un quadro più ampio includendoci gli studi scientifici, ma mi pare che si stia esagerando.

Per la maggior parte delle persone normali che amano quotidianamente, si preoccupano e curano gli animali, questo evento è stato una tragedia. Una tragedia imprevista ed inimmaginabile.. più devastante di qualunque spettacolo dell’orrore.. ed apparentemente evitabile.

Marius

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi