Author: Valerio Murolo

About Valerio Murolo

has published 97 posts

Rotting Christ – Recensione: Pro Xristoy

I Rotting Christ si distinguono per la loro capacità di evolversi costantemente nel corso della loro carriera ultra trentennale, mantenendo sempre un elevato standard qualitativo. Dopo aver abbandonato la furia degli esordi e il black metal classico del secondo periodo, la band ha abbracciato un approccio più epico,...

Furor Gallico – Recensione: Future to Come

L’Italia si dimostra sempre più ricca di gruppi folk metal di buon livello e tra questi sicuramente spiccano i Furor Gallico, che sono giunti al quarto album e vantano una storia quasi ventennale. Personalmente, ho trovato “Songs From The Earth” assolutamente eccezionale, rispetto ai lavori precedenti, che si...

Kanseil – Recensione: Vaia

I Kanseil sono un gruppo veneto attivo dal 2010 e già con due album alle spalle che propongono un Folk Metal abbastanza classico, e fino qui – direte voi – non è che ci hai incuriosito molto. Invece la bellezza dei Kanseil sta nell’aver capito il cuore del...

Powerwolf – Recensione: Interludium 

Arriviamo un po’ in ritardo con la recensione dell’ultima fatica dei Powerwolf, anche perché, a dirla tutta, questo album è da considerarsi un vero e proprio interludio tra l’ottimo “Call Of The Wild” precedente e il prossimo album. Il lavoro nella sua interezza è composto da tre dischi....

Overkill – Recensione: Scorched

Gli Overkill sono nella ristretta cerchia di band che hanno vissuto all’ombra dei “big four” del thrash metal, pur non essendo in alcun modo inferiori in termini di idee e abilità. È impossibile non considerare album come “The Years Of Decay” tra i capolavori del genere. Quindi, giunti...

Heidevolk – Recensione: Wederkeer

Premetto che questa è una recensione personale di un nostalgico degli album precedenti degli Heidevolk. Tuttavia, devo ammettere che il nuovo album non è male, a meno che non abbiate amato i loro primi lavori tanto quanto me. La proposta musicale rimane un mix di Viking/Folk cantato in...

Enslaved – Recensione: Heimdal

Gli Enslaved tornano dopo tre anni dall’ottimo “Utgard” (la recensione), inframmezzati da un paio di EP che hanno anticipato alcune canzoni che troveremo nel nuovo album, e proseguono il loro percorso che unisce il loro passato legato ad un classico Black/Viking con la loro voglia di sperimentare assolutamente...