Autore: Tiziano Caverni

About Tiziano Caverni

has published 214 posts

Saga – Recensione: Network

Tra gli estremi costituiti da un sound in costante evoluzione ed il certosino sviluppo di un’identità sonica ben individuabile nel corso del tempo, i Saga vanno inseriti di sicuro nella seconda categoria. Il gruppo dei fratelli Chrichton continua ormai da decenni a proporre il proprio (hard)rock educato e...

Magnum – Recensione: Brand New Morning

Che soddisfazione poter ascoltare un nuovo album dei Magnum… La premiata ditta Clarkin/Catley costituisce da tempo immemore una garanzia di buon gusto ed integrità artistica, caratteristiche confermate in toto da ‘Brand New Morning’. Nove tracce di (hard) rock di lusso, cariche di melodie enfatiche e vibranti al solito...

Kevin Moore – Recensione: Ghost Book

Kevin Moore… Kevin Moore… In giro c’è ancora gente che appena sente il nome dell’introverso ex-tastierista dei Dream Theater viene percorsa da un brivido di nostalgia magari seguito da una legittima curiosità, giustificata dall’elevato livello medio delle opere in cui il buon Kevin mette lo zampino. Nel caso...

California Guitar Trio – Recensione: Whitewater

Parlare del California Guitar Trio continua a rappresentare un difficile esercizio di equilibrismo. Da un lato la tentazione di lanciarsi in digressioni filosofiche sul loro approccio alla Musica (direttamente collegato al Guitar Craft di Robert Fripp) e considerazioni tecniche sull’abilità strumentale di questo cosmopolita terzetto di chitarristi acustici...

Y&T – Recensione: Unearthed Vol.1

In un’epoca nella quale ormai si ristampa di tutto ed il concetto di ‘materiale rimasto nei cassetti e destinato a rimanere tale’ sembra più politicamente scorretto di una gara di lancio di mucca nel pagliaio tramite catapulta, gli Y&T di Dave Meniketti dissotterrano ben diciassette pezzi scritti (e...

Dokken – Recensione: Hell To Pay

Ritornano i Dokken, ancora privi di George Lynch e Jeff Pilson ormai in tutt’altre faccende affaccendati, e per i nostalgici del rock ottantiano i motivi di festeggiamento non sono poi troppi… Di sicuro non ci troviamo di fronte ad uno svarione pseudo-depressivo sulla scia di ‘Dysfunctional’ (nemmeno di...

Lynyrd Skynyrd – Recensione: Lyve

Ancora uno dalla strada… I Lynyrd Skynyrd celebrano trent’anni di onorata (e per niente facile) carriera con l’ennesima testimonianza dal vivo. Detta così, potrebbe sembrare una faccenda banale o scontata. Per fortuna gli Skynyrd rendono ancora una volta sensata la pubblicazione di un live con una prestazione impeccabile...