Author: Marco Soprani

Folgorato in tenera età dalle note ruvide di Rock'n'Roll dei Motorhead (1987), Marco ama fare & imparare: batterista/compositore di incompresa grandezza ed efficace comunicatore, ha venduto case, lavorato in un sindacato, scritto dialoghi per una skill di cucina e preso una laurea. Sfuggente ed allo stesso tempo bisognoso di attenzioni come certi gatti, è un romagnolo-aspirante-scandinavo appassionato di storytelling, efficienza ed interfacce, assai determinato a non decidere mai - nemmeno se privato delle sue collezioni di videogiochi e cuffie HiFi - cosa farà da grande.

About Marco Soprani

has published 436 posts

Folgorato in tenera età dalle note ruvide di Rock'n'Roll dei Motorhead (1987), Marco ama fare & imparare: batterista/compositore di incompresa grandezza ed efficace comunicatore, ha venduto case, lavorato in un sindacato, scritto dialoghi per una skill di cucina e preso una laurea. Sfuggente ed allo stesso tempo bisognoso di attenzioni come certi gatti, è un romagnolo-aspirante-scandinavo appassionato di storytelling, efficienza ed interfacce, assai determinato a non decidere mai - nemmeno se privato delle sue collezioni di videogiochi e cuffie HiFi - cosa farà da grande.

Ancient Settlers – Recensione: Oblivion’s Legacy

Nati nel 2020 come un’interessante combinazione di musicisti spagnoli e venezuelani, a loro volta fronteggiati dal cantante finlandese Antony Hämäläinen (Armageddon, Nightrage, Meridian Dawn), gli Ancient Settlers si sono subito fatti notare per un’intensa attività live con la quale hanno promosso il loro album di debutto, rilasciato l’anno...

Anette Olzon – Recensione: Rapture

Dopo aver inciso due soli dischi in studio con i Nightwish, la svedese Anette Olzon ha avviato – ancora prima di dar vita al sodalizio artistico con l’ex chitarrista dei Sonata Arctica Jani Liimatainen – una carriera solista che l’ha vista pubblicare “Shine” per earMUSIC nel 2014 e...

Accept – Recensione: Humanoid

E’ anche grazie alla notevole qualità di alcune uscite recenti che l’interesse del pubblico verso i nomi storici dell’heavy metal gode di un rinnovato – e salutare – vigore: seppure nel cuore di alcuni rimanga una distinzione tra coloro che hanno continuato a produrre musica nonostante le avversità...

Nocturna – Recensione: Of Sorcery And Darkness

Nel 2022 avevamo recensito in termini piuttosto positivi l’esordio symphonic-power dei Nocturna, progetto tutto italiano del chitarrista, compositore e polistrumentista Federico Mondelli (Frozen Crown, Be The Wolf, Volturian) che si caratterizza per la presenza di due cantanti: gli intrecci vocali di Greta “Grace Darkling” Cangelosi e Serena “Rehn...

Voyager-X – Recensione: Magic

Davvero singolare la storia dei Voyager-X, band tedesca fondata dal cantante Mario Gansen (Grim Reaper, Dynasty) e particolarmente attiva in Germania tra il 1987 ed il 1997. E band che decise di sciogliersi proprio al termine delle registrazioni di “Magic”, album che la line-up originale ha deciso di...