Author: Giovanni Barbo

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

About Giovanni Barbo

has published 1314 posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

Yes – Recensione: Mirror To The Sky

Sono passati solo due anni da “The Quest” e gli Yes tornano con un nuovo album, addirittura doppio, dichiaratamente frutto delle idee che già fluttuavano nell’aria al termine delle registrazioni dell’album precedente. Per questo motivo e per gli ottimi risultati già ottenuti in quella sede è nuovamente Steve...

Mecca – Recensione: Everlasting

La classe cristallina unita al senso della melodia e della leggerezza che hanno sempre contraddistinto Joe Vana lasciavano pochi dubbi che anche questo nuovo, quarto capitolo targato Mecca sarebbe stato una delizia per il palato fine degli appassionati di AOR. Così è, a dimostrazione del fatto che Vana...

Last In Line – Recensione: Jericho

Nuova etichetta, stessa line-stesso spirito e stessa missione: tenere alta l’eredità di Ronnie James Dio. Continuano a confermarlo nelle interviste e soprattutto con la musica i Last In Line, combo che raggiunge il traguardo del terzo album e lo fa con la solita sostanza: quello che in apparenza...

Creye – Recensione: III: Weightless

Terzo lavoro in studio per i Creye, uno dei nomi più interessanti usciti negli ultimi anni dalla fertile scena melodic rock svedese. “Weightless” è la parola indicativamente scelta come titolo di un album indubbiamente leggero, venato di malinconia e colorato di tramonto per una band che mette insieme...

SiX By SiX – Recensione: SiX By SiX

Robert Berry (già compagno d’avventura di Keith Emerson e Carl Palmer, nonché solista e membro degli Alliance), Nigel Glockler (Saxon) e Ian Crichton (Saga) uniscono le forze per un progetto che prende le mosse dal tradizionale progressive rock, “contaminandolo” però con le tinte pomp che hanno sempre caratterizzato...