Author: Anna Minguzzi

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

About Anna Minguzzi

has published 13940 posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

Marcel Coenen – Recensione: A Live Time Journey

Questo DVD, registrato dal vivo durante un concerto tenuto a Weert, in Olanda, a fine gennaio 2006, mette bene in risalto la duplicità delle caratteristiche del modo di suonare del chitarrista Marcel Coenen, musicista estremamente versatile e creativo. Il concerto ripropone infatti la classica alternanza tra pezzi veloci...

Edward Box – Recensione: Moonfludge

Evviva, finalmente un chitarrista giovane, che suona qualcosa di nuovo e innovativo, altro che i soliti shredder…ci siete cascati, vero? È esatto, l’inglese Edward Box è un esperto nell’arte dello shred e dei virtuosismi, ed essendo questo il suo secondo album (uscito a 3 anni di distanza dal...

Felony – Recensione: First Works

I Felony sono una dimostrazione di come a volte anche nel mondo della musica ci sia un po’ di giustizia. Il sestetto svizzero infatti aveva già pubblicato, autoproducendosi, una prima versione di “First Works” lo scorso anno nel Paese di origine, e la Escape Music ha ristampato il...