Author: Anna Minguzzi

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

About Anna Minguzzi

has published 13767 posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

Hydrogyn – Recensione: Deadly Passions

Mi sia consentito chiedermi se saranno di più quelli che acquisteranno questo album perchè sinceramente convinti che gli Hydrogyn siano i nuovi alfieri del metal contemporaneo, o quelli che lo acquisteranno perchè non si può fare un torto alla bella Julie, cantante della band. Le immagini tombali in...

Polution – Recensione: Overheated

Le pochissime informazioni biografiche sulla band in questione ci parlano di un gruppo svizzero, attivo dal 1997 e giunto ora al suo debutto sulla lunga distanza, dopo diversi anni trascorsi come cover band di heavy metal classico. Una storia come tante altre, dunque, confluita in un album interessante,...

Cosmics – Recensione: The Cosmic Year

Dopo i fasti della rock opera in tre parti “Genius”, le atmosfere rarefatte dei Khymera e la speranza dei Twinspirits, l’eclettico Daniele Liverani torna alla carica con un nuovo progetto musicale. Lo compongono, oltre a lui, il chitarrista dei Twinspirits, Tommy Ermolli, il bassista dei Placet X, Rufus...

Rain – Recensione: Dad Is Dead

Una carriera, un nome, che girano sulla scena da un considerevole numero di anni. Un heavy metal classico, stradaiolo, disseminato di chilometri macinati in macchina, di locali più o meno belli (e ci dicono anche di incidenti di percorso, come qualche intossicazione alimentare), in compagnia di amici provenienti...