Author: Anna Minguzzi

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

About Anna Minguzzi

has published 13743 posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

Von Branden – Recensione: Scherben

C’è sicuramente qualcosa di buono nel disco d’esordio dei tedeschi Von Branden, trio portabandiera di un gothic metal fortemente influenzato dal doom, in grado di staccarsi dai trend del momento e di creare un lavoro con delle discrete potenzialità. Sorvolando sulle note biografiche della band, nelle quali si...

Mandrake – Recensione: Mary Celeste

Con una copertina che sembra più che altro un’immagine tratta da un film di pirati, i tedeschi Mandrake si ripresentano al pubblico (questo è il loro quarto album) proponendo in disco di un discreto gothic metal con voce femminile, genere inflazionato perlomeno in Europa, ma che a quanto...