Author: Alberto Capettini

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

About Alberto Capettini

has published 1128 posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

Arachnes – Recensione: Primary Fear

L’intro lirica “Osonzes” ci apre le porte ad un’opera che sinceramente lascia perplessi soprattutto perché proveniente da un act storico come gli Arachnes (nati dalle ceneri degli hard rockers Firehouse): lo speed metal infatti può tramutarsi in qualcosa d’imbarazzante se non contiene un minimo di originalità…e certo non...

Kaipa: Intervista a Hans Lundin

In un clima totalmente rilassato e disteso abbiamo raggiunto telefonicamente il tastierista Hans Lundin, deus ex machina della storica band svedese Kaipa che ci ha parlato della rinascita del gruppo e del nuovo arrivato “Keyholder” lavoro di validissimo prog rock settantiano. Innanzitutto complimenti per il nuovo CD “Keyholder”,...

Kaipa – Recensione: Keyholder

Da quando sono ritornati sulle scene un anno fa con “Notes from the past” gli storici progsters svedesi Kaipa (o meglio i due membri storici Roine Stolt e Hans Lundin insieme ad una serie di collaboratori appartenenti alla crème della scena prog/fusion svedese) non sono certamente rimasti con...